AFP
Rémy Daillet, il presunto basista del rapimento di Mia Montemaggi, è arrivato in Francia.
FRANCIA
16.06.2021 - 15:460

Il presunto basista del rapimento di Mia è arrivato in Francia

Rémy Daillet è stato arrestato all'aeroporto di Parigi Charles de Gaulle

PARIGI - Rémy Daillet, il presunto basista del rapimento della piccola Mia Montemaggi - la bimba sottratta alla custodia della nonna su mandato della madre e poi ritrovata dopo qualche giorno in Svizzera - è arrivato nelle prime ore di oggi in Francia.

L'agenzia stampa Afp riferisce che l'uomo è giunto all'aeroporto di Parigi Charles de Gaulle, sbarcando da un volo proveniente da Singapore. Il mandato d'arresto internazionale emesso nei suoi confronti è stato eseguito dalla polizia presente nello scalo di Roissy.

Daillet, figura molto nota negli ambienti del complottismo, è accusato di aver svolto un ruolo di coordinamento e pianificazione per il "commando" che ha prelevato la bimba dall'abitazione dei Vosgi e l'ha quindi fatta giungere, insieme alla madre, in una casa occupata di Sainte-Croix nel canton Vaud.

Le indagini in questi mesi hanno portato all'arresto di varie persone. Daillet, che viveva con la famiglia in Malaysia, è stato fermato dopo la scadenza dei documenti che gli permettevano di risiedere nella nazione asiatica.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-28 11:42:48 | 91.208.130.87