38 morti nelle proteste di domenica
keystone-sda.ch / STR (STRINGER)
38 manifestanti sono stati uccisi ieri in Myanmar.
+5
MYANMAR
15.03.2021 - 08:280

38 morti nelle proteste di domenica

È stato aperto il fuoco contro i dimostranti scesi in piazza a Yangon

YANGON - È di 38 manifestanti uccisi il tragico bilancio della domenica di scontri in Myanmar.

Le forze di sicurezza, schierate per contrastare le dimostrazioni contro il golpe militare del 1° febbraio, hanno aperto il fuoco contro gruppi di persone armate di bastoni e coltelli. I media locali spiegano che la situazione è stata particolarmente tesa in uno dei quartieri di Yangon, quello di Hlaing Tharyar.

Il bilancio delle vittime è stato comunicato dall'Associazione per l'assistenza ai prigionieri politici, che afferma che sono 126 le persone che sono rimaste uccise dall'inizio delle proteste.

In alcune zone della principale città del Paese è stata instaurata la legge marziale, come risposta a presunte aggressioni contro uomini d'affari cinesi e come risposta al malumore verso Pechino, accusata dalla piazza di essere a sostegno dei golpisti.

keystone-sda.ch / STR (STRINGER)
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 16:22:01 | 91.208.130.86