Archivio Keystone
Una spiaggia australiana chiusa per squali, in una foto d'archivio.
AUSTRALIA
23.11.2020 - 08:170

Aggredito da uno squalo nell'acqua bassa, morto un 60enne

È successo a Boone in Australia, è l'ennesimo caso di attacco letale quest'anno

SYDNEY - Un uomo è stato ucciso domenica mattina da uno squalo di oltre 4 metri in acqua bassa presso la Cable Beach del centro turistico di Broome, a nord-est di Pearth, Australia.

La spiaggia, abbastanza popolare, è normalmente sorvegliata dai bagnini ma non tra novembre e maggio, perché è il periodo in cui sono comuni in acqua le velenosissime meduse irukandi, oltre a coccodrilli di acqua salata.

L'uomo di circa 60 anni è stato riportato a riva dove ha ricevuto trattamento medico ma è morto poco dopo.

Il 2020 australiano si sta dimostrando particolarmente letale per quanto riguarda gli attacchi di squali, fra le cause - spiegano gli esperti- ci sono le acque più calde e le barriere coralline, spogliate dei pesci dall'inquinamento.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 20:13:37 | 91.208.130.86