keystone-sda.ch (Elizabeth Cook)
REGNO UNITO
12.11.2020 - 09:360
Aggiornamento : 15:58

Uccise 8 neonati, alla sbarra un'infermiera

Per due volte la donna era già stata fermata, ma poi rilasciata per mancanza di prove

LONDRA - Un'infermiera dell'ospedale di Chester, nell'ovest dell'Inghilterra, formalmente accusata dell'omicidio di 8 neonati e tentato omicidio di altri 10 è apparsa oggi in tribunale a Warrington nel Cheshire inglese.

Già arrestata due volte, ma rilasciata per mancanza di prove, Lucie Letby, 30 anni, è «stata di nuovo arrestata martedì e poi incriminata» per 8 omicidi e 10 tentati omicidi avvenuti «tra giugno 2015 e giugno 2016» nel reparto neonatale dell'ospedale di Chester.

La 30enne, che aveva iniziato a lavorare nel reparto nel 2011 fresca di diploma è finita sotto i radar degli inquirenti che dal 2017 indagavano per una serie di decessi e collassi sospetti nel reparto. Il primo fermo è scattato nel 2018 mentre il secondo nel 2019.

«È stata un'indagine lunga ed estremamente difficoltosa», hanno confermato gli agenti della polizia del Cheshire ai media britannici, «i nostri investigatori hanno lavorato duramente a un caso complesso ed estremamente delicato, hanno fatto tutto il possibile per capire il più in fretta possibile le cause che hanno portato a questi decessi infantili. Siamo vicini al dramma dei genitori».

keystone-sda.ch (Elizabeth Cook)
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-28 02:33:51 | 91.208.130.85