Depositphotos (microgen)
Altri casi di pazienti che si sono infettati una seconda volta con il coronavirus.
BELGIO / PAESI BASSI
25.08.2020 - 10:270

Altri pazienti infettati due volte dal coronavirus

I sovrani d'Olanda si scusano per aver violato le regole sul distanziamento sociale in vacanza a Mykonos

BRUXELLES - Dopo Hong Kong, anche i Paesi Bassi e il Belgio registrano casi di pazienti infettati per la seconda volta dal coronavirus. Si legge sulla versione online di Dutch News.

Secondo quanto spiegato dalla virologa Marion Koopmans all'emittente NOS, nel caso olandese si tratta di un anziano, con un sistema immunitario indebolito. In Belgio invece il Covid-19 è stato diagnosticato per la seconda volta a una donna di Lovanio, tre mesi dopo la sua prima infezione, ha rivelato il virologo belga Marc Van Ranst in una trasmissione della tv fiamminga Vtm.

Hanno violato le regole: il re e la regina si scusano - Sempre parlando di coronavirus nei Paesi Bassi, il Re e la Regina d'Olanda si sono scusati dopo aver ammesso di aver violato le regole sul distanziamento sociale mentre erano in vacanza a Mykonos in Grecia: scuse arrivate dopo che sui social media era circolato una foto in cui i reali erano ritratti con un uomo, il proprietario di un ristorante dove avevano mangiato, che abbraccia la sovrana per lo scatto, secondo quanto scrive Kathimerini.

Re Willem-Alexander e la regina Maxima si sono giustificati su Twitter con la «spontaneità del momento, per questo non siamo stati attenti. Ma avremmo dovuto. Perché anche in vacanza, rispettare le regole contro il coronavirus è essenziale per sconfiggerlo».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-03 12:08:54 | 91.208.130.87