Depositphotos (karrastock.gmail.com)
GERMANIA
07.05.2020 - 21:410

Vietate le "terapie di conversione" degli omosessuali

Saranno previste pene fino a un anno di carcere per chi le somministra con la forza o l'inganno

BERLINO - Il Bundestag tedesco ha votato oggi a favore del divieto in Germania delle "terapie di conversione", che trattano l'omosessualità al pari di una malattia da curare.

In queste terapie rientrano un certo numero di trattamenti ormonali e psicologici che secondo i fautori degli stessi mirano a cancellare l'omosessualità nei soggetti a cui sono destinate.

D'ora in avanti, fino ai 18 anni di età questi trattamenti sono vietati del tutto, ma saranno previste pene fino a un anno di carcere anche per chi somministra queste terapie con la costrizione, la minaccia o l'inganno ad adulti.

«L'omosessualità non è una malattia», ha detto il ministro della salute tedesco Jens Spahn, «perciò già il concetto stesso di una terapia è ingannevole».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-27 02:51:59 | 91.208.130.86