Keystone - foto d'archivio
LIBIA
12.04.2020 - 13:330

Naufraga un barcone tra Tripoli e Malta

A denunciarlo è Sea Watch, che ieri aveva chiesto l'intervento del Commissario europeo per i diritti umani

TRIPOLI - Numerose persone sarebbero morte in mare in seguito al naufragio di un barcone tra Malta e Tripoli. Lo denuncia in un tweet Sea Watch, spiegando che «250 persone erano alla deriva da ieri su quattro gommoni», che avevano a bordo un numero variabile tra 47 e 85 persone, e che una di queste imbarcazioni si è capovolta e le persone sono naufragate.

I quattro barconi - uno con 72 persone a bordo, uno con 47, uno con 55 e l'ultimo con 85 - sono stati segnalati ieri a Sea Watch da Alarm Phone, il servizio telefonico per i profughi in difficoltà.

Era stata la stessa Sea Watch a chiedere l'intervento del Commissario europeo per i diritti umani «per chiarire che i diritti delle persone salvate in mare devono essere garantiti a prescindere da quale sia la nave che li soccorrere».

L'organizzazione non governativa ha quindi spiegato che l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex) ha oggi segnalato i barconi in mare, di cui uno capovolto.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 14:57:46 | 91.208.130.89