Keystone/Twitter
STATI UNITI
03.06.2018 - 08:310

Piogge di fili di vetro alle Hawaii

Dopo la lava e i vapori acidi nuovi problemi per la popolazione locale in seguito all'eruzione del vulcano Kilauea

HONOLULU - Gli abitanti delle Hawaii non hanno pace. Dopo la lava e i vapori acidi, ora l'eruzione del vulcano Kilauea porta un nuovo pericolo: piogge di fili di vetro cadono nella zona di Leilani Estates, a est del vulcano. Chiamati anche "i capelli di Pele", dal nome della dea hawaiana del fuoco, queste particelle sono gocce di lava che si sono allungate in filamenti molto fini sotto l'effetto del vento. In media, questi fili di vetro misurano solo 0,5 mm di diametro e possono raggiungere fino a 2 metri di lunghezza, scrive Mashable.

Come spiega l'USGS, l’organismo che controlla l'eruzione del vulcano Kilauea, questi capelli di Pele sono trasportati dal vento e si accumulano sul terreno. A causa della loro leggerezza, possono andare molto lontano. Tuttavia, è importante diffidare della misteriosa bellezza di questo fenomeno. L'USGS esorta gli hawaiani a stare lontani da queste particelle, «che possono causare irritazioni agli occhi e alla pelle tanto quanto la cenere vulcanica». Gli automobilisti che scoprono i filamenti sulla loro auto, inoltre, non devono utilizzare i tergicristalli, le particelle possono danneggiare il parabrezza. Le autorità consigliano anche di indossare le maschere, perché i filamenti possono entrare nei polmoni se vengono respirati.

Questi fili di vetro sono talvolta accompagnati da gocce solidificate che pendono alla loro estremità. Queste sono chiamate "le lacrime di Pele". Sui social network, diverse persone hanno condiviso foto di questo particolare fenomeno.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 16:01:01 | 91.208.130.85