Cerca e trova immobili

GAZAHamas chiede al Consiglio di sicurezza dell'ONU di porre fine alla guerra

08.12.23 - 19:27
«Chiediamo all'ONU e a tutti i Paesi del mondo di porre fine a questa guerra brutale e di salvare la Striscia prima che sia troppo tardi»
Foto Deposit
Hamas chiede al Consiglio di sicurezza dell'ONU di porre fine alla guerra
«Chiediamo all'ONU e a tutti i Paesi del mondo di porre fine a questa guerra brutale e di salvare la Striscia prima che sia troppo tardi»

GAZA - Hamas ha chiesto al Consiglio di sicurezza dell'Onu di porre fine alla «guerra brutale» nella Striscia di Gaza. «Chiediamo al Consiglio di Sicurezza, alla comunità internazionale e a tutti i Paesi del mondo di porre fine a questa guerra brutale e di salvare la Striscia di Gaza prima che sia troppo tardi», ha affermato in un comunicato l'ufficio stampa del gruppo palestinese.

Intanto, dopo l'allerta dell'Onu, anche Save the Children e altre Ong internazionali lanciano l'allarme sulla situazione "apocalittica" nella Striscia di Gaza, dopo sessanta giorni di assedio israeliano seguito ai massacri di Hamas contro lo Stato ebraico, il 7 ottobre. «Chi è sopravvissuto ai bombardamenti corre ormai il rischio imminente di morire di fame e di malattia»: Intanto, dopo l'allerta dell'Onu, anche Save the Children e altre Ong internazionali lanciano l'allarme sulla situazione "apocalittica" nella Striscia di Gaza, dopo sessanta giorni di assedio israeliano seguito ai massacri di Hamas contro lo Stato ebraico, il 7 ottobre.

«Centinaia di bambini fanno la coda per una sola toilette, vermi nelle piaghe, bimbi amputati senza anestesia, ci mancano le parole per descrivere gli orrori di Gaza», ha deplorato Alexandra Saieh, responsabile di Save the Children, in occasione di una videoconferenza stampa congiunta con una decina di altre organizzazioni umanitarie internazionali. Saieh aggiunge che «dei bambini e le loro famiglie vagano nelle strade di ciò che non è stato raso al suolo, senza cibo, senza un posto dove andare, senza nulla per sopravvivere».

La situazione a Gaza è "apocalittica", allerta la responsabile Oxfam, Bushra Khalidi, denunciando, tra l'altro, le restrizioni israeliane ai convogli umanitari al valico di Rafah. Già a fine novembre, il Programma alimentare mondiale (Pam) aveva messo in guardia sul "rischio elevato di carestia" per la popolazione di Gaza, in particolare, per "donne e bambini".

A Gaza "non c'è nessun posto rimasto sicuro", ha sottolineato da parte sua Shaina Low, del Norwegian Refugee Council, durante la conferenza stampa online. Due giorni fa, il 6 dicembre, anche il responsabile per i Diritti umani delle Nazioni Unite, Volker Türk, aveva evocato una situazione "apocalittica" nell'enclave palestinese a circa due mesi dall'inizio delle ostilità.

COMMENTI
 

Tirasass 2 mesi fa su tio
Prima avviano il conflitto poi chiedono agli altri di farlo finire... Sarebbe ora di risolvere questo problema con la soluzione dei due stati

Nina 2 mesi fa su tio
..." situazione apocalittica " 😢...poi ci si stupisce dell'aumento di manifestazioni anti-isrealiane / anti-semite , un pò dappertutto

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Risposta a Nina
È comprensibile che ci siano!

Dan1962 2 mesi fa su tio
Prima fanno l’impésabile poi dicono basta ora dovete subirne le conseguenze non è così che si può ottenere la Pace negoziare più libertà togliere le frontiere unire i due paesi e vivere liberi

Lo stolto errante 2 mesi fa su tio
Risposta a Dan1962
Non giustifico la violenza in nessuna forma, men che meno quella vigliacca… però poi ci penso su e mi chiedo cosa farei io se fossi nei panni palestinesi, dove per anni sento parlare mio nonno delle possibilità e libertà che aveva, delle terre che gli son state rubate, poi ascolto mio padre che parla della casa che non c’è più perché presa dai predoni e dello zio che è stato arrestato e picchiato perché non voleva farsi sottomettere e infine guardo mia sorella che non riesce più a parlare perché violentata dai militi israeliani… queste sono storie palestinesi che durano da 70 anni… non potrei scommettere che anche io opterei per la violenza vigliacca se nessuno nel mondo si accorge di me..

Lo stolto errante 2 mesi fa su tio
Ma i 70 anni di crimini di guerra israeliani verranno mai riconosciuti e processati nelle sedi opportune?

Lo stolto errante 2 mesi fa su tio
Cara redazione di tio la vostra censura è allarmate, dato che lasciate insultare tra loro gli utenti più “furbi” e messaggi privi d’insulti vengono censurati… datevi una regolata, perché così fate magre figure

gordo 2 mesi fa su tio
vergogna chiedere di porre fine da processare con rito immediato

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Che vergogna.. devono pagarla per tutto quello che stanno facendo ai palestinesi!

franco1956 2 mesi fa su tio
schiacci la coda al serpente e tac!!!!!

Ape67 2 mesi fa su tio
Risposta a franco1956
E che serpente poi , nemmeno il baffetto é riuscito a schiacciarlo ,e non parliamo dei suoi alleati a stelle e strisce, ancora peggio

Olly 2 mesi fa su tio
Risposta a franco1956
il serpente si è lasciato schiacciare la coda per distruggere tutto quello che trova sulla sua strada!!! un tale commento da parte tua può aiutarti a riflettere sui tuoi conflitti, su quello che ti rode dentro! buon lavoro su di te, perchè è solo lavorando su di noi che cambierà il mondo la fuori!!!

Keope1963 2 mesi fa su tio
Dopo aver letto questo e molto altro e visto da due mesi a questa parte cosa succede nella striscia di Gaza… gli israeliani si aspettano ancora che qualcuno sia dalla loro parte… mah..

tschädere 2 mesi fa su tio
ce una nazione che ruba i terreni e si ripete da anni e non le succede nulla.

medioman 2 mesi fa su tio
Risposta a tschädere
Stranamente gli usa sono sempre in mezzo….

Lo stolto errante 2 mesi fa su tio
Risposta a medioman
Beh gli usa hanno inventato la politica fuffa attuale… quella delle marionette guidate dall’alto, quella di chi strilla di più otterrà di più l, in barba allo sviluppo di una società intelligente, equa e futuribile… si professano democratici, ma hanno creato la schiavitù economica, il “pretesto”ad hoc per attaccare chiunque e un’ignoranza interna da far rabbrividire. Cronaca di un giorno fa l’ennesima strage in una scuola

medioman 2 mesi fa su tio
Risposta a Lo stolto errante
L’arma più potente sono i media, filtrano tutto e dicono quello che conviene a loro….
NOTIZIE PIÙ LETTE