Cerca e trova immobili

STATI UNITIDopo l'ultimatum di Musk, è fuggi fuggi da Twitter

18.11.22 - 14:17
Sono centinaia i dipendenti che avrebbero lasciato l'azienda
KEYSTONE/AP/Susan Walsh / STF (Susan Walsh)
Dopo l'ultimatum di Musk, è fuggi fuggi da Twitter
Sono centinaia i dipendenti che avrebbero lasciato l'azienda

SAN FRANCISCO - Centinaia di dipendenti di Twitter si sono licenziati dopo aver respinto l'ultimatum di Elon Musk di lavorare «incondizionatamente o mollare».

Lo riferiscono i media americani. Contemporaneamente tanti utenti di Twitter hanno iniziato a postare messaggi di addio alla rete sociale, con l'hashtag #RIPTwitter, #TwitterDown, per migrare su altre piattaforme come Mastodon e Myspace.

In una email il patron di Tesla aveva spiegato che solo con una «performance eccezionale» sarà possibile creare una Twitter 2.0. Ai dipendenti Musk aveva quindi chiesto di registrare formalmente il loro desiderio di partecipare alla nuova Twitter tramite un link: chi non lo avrebbe fatto entro ieri alle 17.00 avrebbe ricevuto tre mesi di liquidazione e sarebbe stato lasciato andare.

L'ultimatum è arrivato dopo che Musk ha già dimezzato i dipendenti di Twitter e strappato loro il telelavoro. Come noto l'imprenditore è uno stacanovista che, come ha lui stesso ammesso, da quando ha acquistato Twitter lavora ancora di più.

COMMENTI
 

RobediK71 1 anno fa su tio
Giusto cosi, purtroppo pare che abbia acquistato a scatola chiusa

Arcadia7494 1 anno fa su tio
Gli sta bene, sarei contento se se ne andassero tutti facendo fallire Twitter, facendogli perdere l'investimento e soprattutto la faccia, a questo sce-mo!

Righe76 1 anno fa su tio
?? Stacanovista? Un altro super imprenditore all’americana! Che manderà l’economia globale a balin…
NOTIZIE PIÙ LETTE