Cerca e trova immobili

REGNO UNITOUna Donna, una Regina fuori dal comune

09.09.22 - 06:32
Il ballo country, i cani e la dieta: curiosità e abitudini di Elisabetta II
Keystone
Una Donna, una Regina fuori dal comune
Il ballo country, i cani e la dieta: curiosità e abitudini di Elisabetta II

LONDRA - Quasi un secolo di vita, una guerra alle spalle, un secolo attraversato e 70 anni di regno. La Regina Elisabetta ha segnato e non poco questi 96 anni. Non solo dal punto di vista politico. Ruotano a lei tante piccole curiosità, caratteristiche, episodi, gusti, che l’hanno reso a suo modo ancora più speciale, agli occhi dei suoi sudditi e nel resto del mondo.

Essendo erede al trono, tanto per cominciare, da bambina non ha frequentato la scuola bensì Elisabetta è stata istruita a casa da diversi insegnanti, e ha ricevuto anche lezioni private di religione dall’allora arcivescovo di Canterbury. Durante la Seconda guerra mondiale l'allora principessa servì come ausiliaria del Servizio Territoriale e fu addestrata appunto come meccanico e autista. Guidare le è sempre piaciuto, anche se non c’è una patente a nome Elisabetta, così come il passaporto, dal momento che nel Regno Unito è proprio la firma della Regina a vidimare patenti e passaporti.

Impossibile non immaginare la Regina, agli eventi pubblici senza i suoi proverbiali abiti colorati e abbinati rigorosamente con gli altrettanto celebri cappellini. L'accessorio utilizzato da Elisabetta è un'icona. Nel guardaroba reale ne dovrebbe contenere addirittura 5000. La regina era solita indossare sempre la sua collana con tripla file di perle, spesso abbinata a semplici orecchini sempre di perla. Per prevenire, nelle occasioni all’aperto, le bizze del vento e ogni tipo di incidente “indecoroso” negli orli delle sue gonne erano sempre cuciti dei piccoli pesi. E poi ancora altre “abitudini”: tacco mai sopra i 7 centimetri, borse e smalto sempre della stessa marca, amava truccarsi da sola e sempre in maniera sobria.

Tra le sue passioni c’era il ballo. «Un interesse meno conosciuto è il ballo country scozzese», si legge nella sua biografia ufficiale. Una clip del 1990 mostra la regina che balla allegramente l’Eightsome Reel al ballo con il principe Filippo e il resto della sua famiglia. Estroversa al punto giusto. Indimenticabile la partecipazione, al fianco di Daniel Craig, in una scena di James Bond girata per aprire le Olimpiadi di Londra 2012. Si narra che il regista abbia chiesto alla Regina se avesse potuto usare le sue sembianze, e che sia stata Elisabetta a proporsi per interpretare di fatto se stessa.

Amante dei cani, nella biografia della sovrana trova spazio anche la parola "Corgi", che identifica la razza di cane preferita da Sua maestà. Si calcola che Elisabetta abbia accudito una trentina di esemplari nel corso della sua vita, a partire dal primo "pet" - Susan - ricevuto in regalo all'età di 18 anni. Oltre agli amici a quattro zampe, sua Maestà era anche proprietaria di tutti i cigni, le focene, gli storioni, le balene e i delfini del Regno Unito e tanti animali esotici donatale durante i suoi viaggi intorno al mondo.

Negli ultimi anni poi si era scatenata la caccia alla “dieta della Regina”, uno dei segreti supposti della sua longevità. No ai carboidrati che appesantiscono, sì al cibo a km zero dalle sue tenute e campagne. A colazione the, senza latte né zucchero, con un paio di biscotti, cereali, yogurt, toast (al tonno il preferito) e marmellata. A pranzo carne, verdure o pesce: la sogliola di Dover con contorno di spinaci o di zucchine e pollo grigliato con l’insalata i suoi piatti preferiti. Oltre l’immancabile the delle 17, a cena carne ben cotta o salmone. Di rado la regina si concedeva il dolce, andava pazza per la torta al cioccolato.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE