Immobili
Veicoli

CINAGli Usa tornano a Taiwan e fanno infuriare Pechino

15.08.22 - 11:04
L'ira cinese: «Stati Uniti? Disgregatori e distruttori di pace e stabilità»
keystone-sda.ch (MOFA TAIWAN HANDOUT)
Fonte Ats ans
Gli Usa tornano a Taiwan e fanno infuriare Pechino
L'ira cinese: «Stati Uniti? Disgregatori e distruttori di pace e stabilità»
Oggi, attorno a Taiwan hanno avuto luogo altre esercitazioni militari cinesi

PECHINO - Ieri a Taiwan è arrivata una delegazione del Congresso statunitense, a meno di due settimane dalla visita della presidente della Camera dei rappresentanti statunitense Nancy Pelosi, che ha provocato la dura risposta di Pechino.

La visita a Taipei è stata guidata dal senatore Ed Markey, presidente del gruppo per l'Asia-Pacifico della commissione esteri del Senato Usa.

Un viaggio che però non è affatto piaciuto a Pechino, che ha risposto in modo deciso: «La visita a Taiwan della delegazione del Congresso degli Usa viola in modo flagrante il principio della 'Unica Cina' e i tre comunicati congiunti sino-americani, nonché la sovranità e l'integrità territoriale della Cina, inviando un segnale sbagliato alle forze separatiste dell'indipendenza di Taiwan ed esponendo del tutto il vero volto degli Stati Uniti come disgregatori e distruttori di pace e stabilità nello Stretto di Taiwan».

Lo ha dichiarato il portavoce del ministero della difesa cinese Wu Qian, per il quale Taiwan è «della Cina e non è consentita alcuna interferenza straniera». 

«Tentativi destinati a fallire»
«Avvertiamo gli Stati Uniti e le autorità del Partito democratico progressista (al potere a Taipei) che usare Taiwan per controllare la Cina» è un tentativo «destinato al fallimento», così come il tentativo di «affidarsi agli Stati Uniti per cercare l'indipendenza è destinato a fallire», ha aggiunto poi Wu.

Ogni tentativo o atto che «va contro la tendenza della storia, va contro la volontà dell'intero popolo cinese e ostacola il processo di riunificazione della Cina e finirà inevitabilmente con un fallimento». Le forze armate cinesi, ha concluso il portavoce del ministero della Difesa cinese, hanno «continuato ad addestrarsi e a prepararsi alla guerra, a difendere con determinazione la sovranità nazionale e l'integrità territoriale e a distruggere con forza qualsiasi forma di separatismo di indipendenza di Taiwan e di tentativi di interferenza straniera».

La Cina adotterà «misure ferme e potenti per salvaguardare la sovranità nazionale e l'integrità territoriale» in risposta alla missione a Taipei della delegazione del Congresso degli Usa, a dodici giorni da quella fatta dalla presidente della Camera dei rappresentanti statunitense Nancy Pelosi. È quanto ha invece commentato il portavoce del ministero degli esteri Wang Wenbin, per il quale «alcuni politici negli Usa sono all'unisono con le forze separatiste dell'indipendenza di Taiwan, cercando di sfidare il principio della 'Unica Cina', ma sono destinati al fallimento».

Nuove esercitazioni militari
Nel frattempo, la Cina ha reso noto di aver condotto nuove esercitazioni militari intorno a Taiwan.

«Il 15 agosto, il Teatro orientale dell'Esercito popolare di liberazione cinese (ossia le forze armate di Pechino) ha organizzato una pattuglia multiservizio congiunta di prontezza al combattimento ed esercitazioni di combattimento nel mare e nello spazio aereo intorno a Taiwan», ha dichiarato l'esercito cinese in un comunicato.

Pechino ha definito le esercitazioni un «deterrente» contro Washington e Taipei alla luce della visita sull'isola della delegazione del Congresso americano.

COMMENTI
 
emibr 1 mese fa su tio
Credo che molti qui facciano confusione fra fatti e opinioni, cioè sono convinti che le loro opinioni diventino per magia dei fatti storici accertati.
RV50 1 mese fa su tio
Comunque ho notato una cosa che quando rispondi ad un commento con una tua versione ci sono quelli che educatamente di rispondono esprimendo il loro punto di vista e questo lo trovo coerente, anche perchè se uno non é concorde sul mio commento io eccetto il suo punto di vista ed eventualmente gli rispondo , ma il più bello è quando tu rispondi a un commento che non lo trovi realistico e poni delle domande basate su fatti reali quasi per incanto sembrano volatizzarsi nel nulla per non dover ammettere i loro errori nascondendo la testa sotto la sabbia come gli struzzi , il motivo che quando uno è fanatico solo delle sue vedute è difficile accettare le verità degli altri
seo56 1 mese fa su tio
E fanno bene gli americani!! La Cina è come la Russia…. Stati canaglia!!!!
Mattiatr 1 mese fa su tio
1) Non sono gli americani ma Nancy Pelosi. 2) Gli Stati Uniti non riconoscono Taiwan, mentre la Cina ritiene che quest'isola sia una specie di provincia ribelle. Una visita ufficiale della terza carica politica a un governo considerato secessionista naturalmente crea attriti.¶ La signora per soddisfare il suo ego da eroina della libertà sta rischiando un disastro diplomatico che qualsiasi cosa succeda probabilmente peggiorerà la situazione degli abitanti di Taiwan. È verissimo che la Repubblica popolare cinese è uno stato canaglia, antidemocratico e via dicendo, però ci sono momenti nel quale sarebbe opportuna cautela e realismo, riflettendo sulle ripercussioni che le azioni possano creare. Questa visita, in questo momento, è dannosa e non necessaria, anzi dannosa (utile strumento per la propaganda cinese).
RV50 1 mese fa su tio
Ma sti americani se ne stessero a casa loro a pensare ai c...i propri che ne hanno tanti da risolvere e non andare in giro per il mondo a intromettersi negli affari di altre nazioni ... non ne hanno avuto abbastanza con la loro intromissione a mettere in guerra Russia e Ucraina .... perchè non guardano il comportamento di nazioni come Turchia ....Israele...che fanno il bello e il brutto come vogliono ? Popolo di guerrafondai che davanti alle loro barbarie ; vedi Vietnamm , Giappone , ecc nessuno non ha mai preso posizione
seo56 1 mese fa su tio
No comment!! Alla faccia della democrazia
emibr 1 mese fa su tio
La storia dovresti ripassarla anche tu. Se non fosse per gli Stati Uniti, probabilmente oggi non potremmo scrivere commenti poiché saremmo sotto una dittatura tedesca, o forse russa, e il Giappone si sarebbe espanso invadendo la Cina. Poi hai ragione che certi interventi americani erano da invasori o fatti solo per proprio interesse. Va detto che questi interventi sono avvenuti principalmente sotto governi repubblicani di destra, area a cui mi pare tu appartenga.
medioman 1 mese fa su tio
Quelli che sono entrati a Berlino erano i russi e non americani.
RV50 1 mese fa su tio
Guarda che per tua conoscenza l'europa è stata liberata anche dai soldati Russi che ne sono morti a migliaia ma che nessuno non li ricorda mai .... e in fatto di storia non so chi dovrebbe rivederla? Irak Libia insegnano ... ma per voi é storia del passato quindi meglio non menzionarla.... in fatto di tedeschi chi ha dato di più asilo ai gerarchi nazisti son stati proprio gli stati uniti ; certamente erano personaggi che alla scienza e a l'economia americana faceva comodo avere !!!! allora ammetti che il popolo americano é democratico quando gli fa comodo e quando fanno i loro comodi è sempre colpa della destra ottimo istinto di conservazione!!! Per non poi ripensare alle occupazioni da parte di Inghilterra Francia e via dicendo che per secoli hanno colonizzato parte del mondo.... vedi che forse sei tu che ti devi dare qualche lezione di storia ma non leggendo ; con rispetto , il corriere dei piccoli da buon intenditore poche parole e buon ferragosto .... un'ultima che io sia di destra o di sinistra non ha niente a che vedere e se non vado errato qualche anno fa sono stati i giovani socialisti a volere che per il 1mo di agosto festa nazionale i cittadini non esponessero la bandiera Svizzera
Matti 1 mese fa su tio
🤣🤣🤣...Grazie Stati Uniti che ci date tutti questi mezzi e possibilità per commentare tutto e non far più un azzo 🤣🤣🤣...e anche grazie per il big mac e altre prelibatezze 😊...mitici!!! 😅
centauro 1 mese fa su tio
Un anno fa Trump ha deciso l abbandono dall'Afghanistan, ora vediamo i risultati.
emibr 1 mese fa su tio
Certo che il concetto di paesi "liberati" dai russi non è quello che si intende oggi, quanto hanno dovuto soffrire sotto la dittatura russa? Senza gli Usa l'espansione russa forse non si sarebbe fermata all'Europa dell'est, o quella tedesca, se non ci fosse stato l'intervento degli alleati. Io non sono filo qualcosa a prescindere, cerco di vedere i fatti il più oggettivamente possibile e ti ho dato ragione sugli interventi americani (ma c'erano anche gli europei) degli ultimi 20 anni, interventi, sottolineo di nuovo, prevalentemente portati avanti dai presidenti di destra, vero?
Mattiatr 1 mese fa su tio
@RV50 mi pare che cadi nella fallacia dell'evidenza incompleta, hai un opinione e cerchi fatti (veri) per giustificarle. È vero quello che dici, però non citi il contesto storico (la cultura all'epoca), gli altri attori in campo, cosa è successo in seguito, eventuali reazioni popolari e via dicendo. La schiavitù in America è stata una realtà per lungo tempo, i neri li portavano gli Europei (la tratta atlantica era un triangolo). È vero che durante la guerra fredda e in seguito durante l'egemonia USA sono state fatte porcate dai nordamericani, com'è vero che ne hanno fatte i sovietici e com'è vero che prima c'erano molte più guerre (banalmente gli europei nel 19° secolo e nell'inizio 20° non sono stati molto tranquilli).¶ Vorrei dire per chiarezza che non è detto che ci sia un legame fra questi fattori. In ogni caso non vedo perché lo schiavismo o la guerra del Vietnam siano rilevanti in una discussione riguardo alla Pelosi (in un momento del genere poteva anche evitare di andare in Cina a fare la paladina della giustizia, dovrebbe dare una ridimensionata al suo ego e a pensare un minimo alle ripercussioni create dalle sue azioni).
RV50 1 mese fa su tio
Concordo fino ad un certo punto ..... quello che hanno sofferto il popolo sotto la dittatura russa non lo nego .... ma che l'america abbia tenuto sotto schiavitù per cent'anni i neri e arricchirsi sulla loro pelle allora quello era convenevole .... ma fammi il piacere !!! in quanto ai presidenti di destra non mi sembra che in Francia Italia Germania Inghilterra ci fossero presidenti di destra eppure sia in Irak sia in Libia non hanno esitato a destabilizzarle con i risultati poi visti .... e visto che tu "ai tendenza a odiare quelli di destra" per tua conoscenza ?e da decenni che voto la persona rossa verde o come e non il partito che rappresentano....
Mattiatr 1 mese fa su tio
@centauro il ritiro dall'Afghanistan è iniziato con Obama, si è velocizzato con Trump e concluso con Biden.
centauro 1 mese fa su tio
Ora il fanatismo dei talebani opprime un intero paese.
centauro 1 mese fa su tio
Quelli che sono sbarcati in Normandia erano USA, UK,CDN + altri non CCCP!
Mattiatr 1 mese fa su tio
@Medioman, gli Americani erano in Francia, Italia, nord Africa, Giappone, ... Hanno combattuto tutti, i Russi hanno sofferto probabilmente più di tutti, però sintetizzare 5 anni di guerra, sofferenza, distruzione, ... alla sola conquista della capitale mi pare quanto meno riduttivo.¶ In ogni caso sono passati 80 anni, quindi non vedo come possa esser un argomento per il presente (salvo ovviamente l'interesse storico).
RV50 1 mese fa su tio
Certo che sarebbe stato difficile per i Russi sbarcare in Normandia visto che la Russia e all'opposto geograficamente? ma nei primi campi di concentramento sono arrivati i Russi e a Berlino sono entrati loro.... con questo non voglio negare l'apporto degli Usa in quella guerra anzi un ricordo é doveroso a quei caduti.... ma quì la discussione è un'altra si tratta dell'intrusione di una nazione nella politica di un'altro paese....
centauro 1 mese fa su tio
Nel mondo democratico una delegazione diplomatica è libera di fare visita a chi vuole, per Cina e Russia non vale questo concetto.....non sono democratici.
RV50 1 mese fa su tio
certo che da come commenti tu di democrazia ne sai poco .... forse è meglio che prima di metterti a scrivere eresie di ripassi un po di storia del passato non tanto lontano.... sempre che tu sabbia leggere democraticamente e non solo quello che ti fa comodo? ad ogni modo dai tuoi commenti che ho sempre e letto e che ho commentato penso che anche il più disinformato oramai ha capito che sei un fanatico americanista e europeista senza più via di salvezza ... ma mi sta bene perchè io la democrazia e la libertà di pensiero la rispetto; diversamente di te che insulti gratuitamente e da persona ig.......te tutti coloro che non la pensano come te..... VIVA LA DEMOCRAZIA
medioman 1 mese fa su tio
Non credere che gli USA sono un paese democratico, fanno i loro interessi. Sono prepotenti e arroganti.
Robi57 1 mese fa su tio
È solo un poveraccio. Probabilmente in famiglia non lo ascolta più nessuno e si sfoga su TIO.
seo56 1 mese fa su tio
Detto da uno che supporta la propaganda russa….
seo56 1 mese fa su tio
Poveraccio sarà tuo padre!!!
Minho 1 mese fa su tio
Ma io non capisco, stanno proprio cercando di avviare una guerra anche tra Taiwan e Cina? Che mondo. Che umanità persa nella pochezza.
seo56 1 mese fa su tio
Ehi!! Se c’è qualcuno che ha torto, quella é la Cina degna compare della Russia!!
centauro 1 mese fa su tio
Pienamente d accordo!
Mattiatr 1 mese fa su tio
@seo in sé la Cina non ha poi tutti questi grandi torti, sia a livello storico che politico (solo sull'irritarsi per la visita della Pelosi, per tutto il resto sbaglia in toto). Diciamo che la signora invece di andare in giro a fare l'eroina dell'etica poteva pensare un minimo a cosa comportano le sue azioni.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO