Archivio Deposit
GERMANIA
04.05.2021 - 11:560

Vendita di neonati: arrestata una coppia

Si tratta di due cittadini bulgari che operavano al confine con la Grecia

NEUNKIRCHEN - Due persone sono state arrestate in Germania con l'accusa di aver venduto illegalmente diversi neonati.

Lo ha dichiarato la polizia tedesca in un comunicato rilasciato ieri, specificando che si tratta di due cittadini bulgari.

I sospetti sono un uomo 58enne e la moglie di 51 anni, accusati di far parte di un'organizzazione criminale più ampia che commercia neonati in modo illegale. Il tutto è partito proprio dalla Bulgaria, le cui autorità hanno emesso un mandato d'arresto internazionale nei confronti della coppia, che è quindi stata arrestata pochi giorni fa a Neunkirchen, nel Saarland.

A quanto comunicano gli agenti, si sospetta che i due imputati abbiano portato almeno otto donne incinte dalla Bulgaria alla vicina Grecia. In seguito, una volta nati, i bambini venivano assegnati dalla coppia ad altri membri dell'organizzazione criminale per la loro vendita, mentre alle madri spettava un rendiconto economico.

Dopo indagini approfondite, le autorità di polizia del Saarland sono quindi riuscite a localizzare e catturare la coppia mentre era alla guida di un'auto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-07 13:00:31 | 91.208.130.89