KEYSTONE
Si valutano riaperture in Regno Unito, Germania e Francia.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
Germania
1 ora
Un amore alla Bonnie e Clyde: poliziotta innamorata del terrorista di Halle
Si scambiavano lettere. La donna scoperta per aver compatito l'attentatore in una conversazione con i colleghi
STATI UNITI
2 ore
«Il mondo è diviso, siamo sull'orlo del baratro»
L'allarme del segretario generale dell'Onu Guterres. E Biden assicura: «Non cerchiamo una nuova Guerra fredda»
NUOVA ZELANDA
3 ore
Lockdown: fermata auto sospetta piena di sacchetti di KFC
All'interno dell'auto sono stati trovati anche 100'000 dollari neozelandesi. I due dovranno comparire in tribunale
ITALIA
3 ore
Etna, una colonna di fumo e cenere alta 9 chilometri
L'esperto avvisa: non è escluso che nei prossimi episodi di attività, non si presenti lo stesso scenario di La Palma
AFGHANISTAN
4 ore
Nel nuovo governo afghano non c'è l'ombra di una donna
Non sono state mantenute le promesse alla vigilia della presa del potere: «Potremmo aggiungerle in un secondo momento»
RUSSIA
6 ore
«Quest'elezione equivale ad insultare i cittadini»
Navalny e i suoi alleati, ma non solo, hanno accusato il partito di Putin di aver «falsificato» il voto
Canada
6 ore
Justin Trudeau è primo ministro, ma senza governo di maggioranza
La popolazione vuole collaborazione tra i partiti e i liberali sono pronti a raccogliere la sfida
UNIONE EUROPEA
7 ore
«Fu la Russia a uccidere Litvinenko»
Lo sostiene la Corte europea per i diritti dell'uomo, ad avvelenare l'ex-KGB con il polonio «agenti dello Stato russo»
Texas
9 ore
Prima causa contro l'aborto illegale: un dottore ha infranto la nuova legge
Il legale ha citato in giudizio il medico perché pensa che la legge dovrebbe essere revisionata
Messico
9 ore
Frustati e caricati con i cavalli, i metodi di repressione migratoria
La portavoce della Casa Bianca: «un'inchiesta verrà aperta». Non è chiaro se ci saranno delle conseguenze per gli agenti
MONDO
12 ore
Cibi a rischio col cambiamento climatico
Iniziano a scarseggiare determinati prodotti alimentari a causa delle problematiche legate al clima.
EUROPA
03.05.2021 - 23:020

Regno Unito, Germania e Francia studiano riaperture e allentamenti

Si valutano alleggerimenti parziali nei prossimi giorni, più sostanziosi tra qualche settimana

LONDRA - Complice un andamento dei contagi migliore rispetto alle scorse settimane e al procedere della campagna vaccinale, vari paesi stanno valutando un piano di graduali riaperture e allentamenti.

Regno Unito

Il 17 maggio ci sarà una certa «apertura» per i viaggi all'estero dei britannici. Lo ha spiegato Boris Johnson, invitando comunque alla cautela. «Dobbiamo essere molto, molto duri» ha dichiarato il primo ministro.

Si tratta di una replica alla richiesta di un gruppo trasversale di parlamentari, che ritiene che il governo dovrebbe scoraggiare le persone a viaggiare all'estero a meno che non si tratti di motivi essenziali. Secondo gli oltre 60 politici gli aeroporti sono «terreno fertile» per il virus, a causa del mescolarsi dei viaggiatori provenienti da aree più o meno sicure.

«Vogliamo fare qualche apertura il 17 maggio, ma non credo che la gente di questo paese voglia vedere un afflusso di malattie da qualsiasi altra parte. Io certamente no e dobbiamo essere molto, molto duri e dobbiamo essere il più cauti possibile mentre continuiamo ad aprirci» ha spiegato Johnson ai cronisti.

Quindi i cittadini del Regno Unito possono pianificare le vacanze estive? «Diremo di più non appena possibile» aggiunge Johnson, che ha sottolineato più volte l'importanza della cautela in questa fase. «Dobbiamo assicurarci di non veder ritornare il virus». Un'altra novità potrebbe essere introdotta a partire dal 21 giugno: l'eliminazione del distanziamento sociale. «Abbiamo buone possibilità di poter fare a meno del metro in più». La decisione sarà presa solo se i dati del contagio lo permetteranno, ha concluso il primo ministro.

Nel frattempo la campagna vaccinale, la più efficiente d'Europa, ha toccato quota 50 milioni di somministrazioni, inclusi più di 15 milioni di seconde dosi. E grazie a quest'ampia immunizzazione oggi la Gran Bretagna ha fatto registrare solo un decesso e 1'649 nuovi casi di Covid-19.

Germania

A partire dal prossimo fine settimana dovrebbero essere revocate in Germania le misure restrittive per chi è guarito dal Covid-19 e per i vaccinati. Al momento non c'è nulla di ufficiale, ma secondo la Bild i partiti di governo Cdu-Csu e Spd avrebbero trovato un'intesa in tal senso.

Interpellato in merito, il portavoce governativo Steffen Seibert ha confermato che il Parlamento tedesco potrebbe varare un pacchetto di allentamenti per i vaccinati già entro la settimana. Il ministro della Salute Jens Spahn ha spiegato, sempre in conferenza stampa a Berlino, che in quest'ottica la certificazione di aver ricevuto due dosi di vaccino equivarrà a un test negativo per chi volerà in Germania dall'estero.

Francia

Prende il via oggi il percorso di de-confinamento finalizzato alla revoca di ogni restrizione entro la fine del mese di giugno. Si parte con il ripristino della mobilità interna al Paese e al ritorno in aula per gli studenti delle scuole superiori, ai quali saranno distribuiti test fai-da-te a uso settimanale.

La didattica a distanza non sarà del tutto abolita, ma alternata con l'insegnamento in presenza nei 15 dipartimenti dove il coronavirus circola con maggiore veemenza. Il primo ministro Jean Castex ha commentato: «La Francia può essere orgogliosa di essere uno dei Paesi al mondo in cui le scuole sono state più aperte e vogliamo continuare così».

Il 19 maggio, invece, l'inizio del coprifuoco slitterà dalle 19 alle 21 e riapriranno cinema, sale di spettacolo e musei, oltre a caffé e ristoranti con spazi all'aperto. In caso di curva epidemiologica favorevole, il 9 giugno il coprifuoco potrebbe essere ritardato alle 23 e ci sarà il via libera alle palestre, oltre agli spazi interni di caffé e ristoranti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 18:19:59 | 91.208.130.87