Immobili
Veicoli

ITALIAOver 80, quasi il 50% ha ricevuto il vaccino

28.03.21 - 22:40
Record di somministrazioni per l'Alto Adige, male la Toscana
keystone-sda.ch / STF (Ted S. Warren)
Over 80, quasi il 50% ha ricevuto il vaccino
Record di somministrazioni per l'Alto Adige, male la Toscana

ROMA - È pari al 48,9% la media degli over 80 vaccinati in Italia dall'inizio della campagna di protezione dal coronavirus.

Bene l'Alto Adige - Lo indicano i dati elaborati da YouTrend sulla base delle cifre fornite dal Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19 e l'Istituto nazionale di statistica (Istat). In Alto Adige il 70,3% degli ultra-ottantenni ha ricevuto la prima dose e il 41,6% le ha ottenute entrambi. Ai piani alti della classifica della prima somministrazione troviamo Molise (66%), Trentino (63,5%), Lazio (57,4%) e Marche (55,2%). 

Male la Toscana - La Lombardia, con il 49,3%, si piazza a metà classifica, appena sopra la media nazionale. Chiudono la lista Sardegna (42%), Sicilia (39,2%) e Toscana (33,9%), che va ugualmente male quando si parla della somministrazione di entrambe le dosi. L'11,2% di over 80 immunizzati la piazza in penultima posizione, meglio solo della Sardegna (6,8%). Come già detto, al primo posto c'è l'Alto Adige, seguito da Trentino (41,2%) e Basilicata (36,7%). La Lombardia, con il 18,1%, è solamente quart'ultima.

Over 16 vaccinati al 18% - La percentuale media di cittadini con più di 16 anni che hanno già ricevuto la prima dose di siero anti-coronavirus è al 18%. Sopra questa cifra troviamo Alto Adige, Molise, Emilia-Romagna, Valle d'Aosta, Piemonte, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lazio, Trentino, Toscana, Marche, Veneto e Abruzzo. Sotto il 18% ci sono invece Sicilia, Umbria, Lombardia, Basilicata, Puglia, Campania, Sardegna e Calabria. 

La percentuale degli over 16 che hanno già ricevuto sia prima che seconda dose, a livello nazionale, è del 5,7%.

I dati di oggi - Nelle ultime 24 ore sono stati 19'611 i positivi al coronavirus, contro i 23'839 della giornata precedente. In calo il numero dei decessi, 297, contro i 380 di sabato. Le vittime ufficiali dall'inizio della pandemia sono 107'933.

NOTIZIE PIÙ LETTE