IMAGO / CHROMORANGE
AUSTRIA
07.03.2021 - 11:320

«Reazioni avverse», l'Austria ferma un lotto di AstraZeneca

Si indaga sul decesso di un'infermiera per capire se sia collegato al vaccino in questione

Tra i politici, c'è chi chiede uno stop completo «fino a quando una connessione non può essere esclusa con certezza»

ZWETTL - Le autorità sanitarie austriache hanno deciso di fermare l'inoculazione del vaccino effettuata tramite un particolare lotto del preparato di AstraZeneca.

Si tratta dell'unità di produzione (o "batch") ABV 5300. «È stato ordinato un arresto temporaneo dell'applicazione del lotto ABV 5300 del vaccino AstraZeneca», ha confermato l'agenzia austriaca per la sicurezza alimentare AGES.

La decisione deriva da alcune possibili reazioni avverse al vaccino, tra cui il decesso di un'infermiera di 49 anni e le gravi complicazioni che hanno colpito un'impiegata 35enne. Entrambe erano state vaccinate con il siero proveniente dallo stesso lotto.

Le autorità regionali della Bassa Austria (Niederösterreich) hanno confermato l'incidente, sottolineando che non è ancora chiaro se ci sia una connessione tra la vaccinazione e la morte dell'infermiera: «Dal momento che il dipendente (come molte centinaia di altri dipendenti) è stato vaccinato con una vaccinazione approvata, è stata aperta un'indagine per indagare su una possibile connessione» ha detto Bernhard Jany, dell'agenzia sanitaria statale.

Al fine di chiarire la causa del decesso, un esame post mortem sarà effettuato presso l'Ospedale Generale di Vienna. Jany ha poi confermato anche il secondo caso, quello della 35enne con problemi di coagulazione: «Un altro dipendente è stato ricoverato nel reparto interno dell'ospedale regionale di Zwettl».

Per il momento, la fornitura specifica utilizzata per vaccinare le due donne è stata bloccata, anche se alcuni politici austriaci hanno già iniziato a chiedere uno stop completo della somministrazione del preparato di AstraZeneca.

L'esponente del Partito della Libertà austriaco (FPÖ) Norbert Hofer, ad esempio, ha dichiarato che «fino a quando una connessione non può essere esclusa con certezza, le vaccinazioni con AstraZeneca devono essere sospese in Austria con effetto immediato».

In segno di lutto, l'ospedale provinciale i Zwettl ha issato una bandiera nera. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-13 18:26:16 | 91.208.130.86