Immobili
Veicoli

ITALIACoronavirus: controllati 1'898 locali, rilevate 351 violazioni

14.10.20 - 09:29
I controlli hanno anche portato alla chiusura di 49 strutture per violazioni delle norme igienico-sanitarie
Keystone
Fonte ats ans
Coronavirus: controllati 1'898 locali, rilevate 351 violazioni
I controlli hanno anche portato alla chiusura di 49 strutture per violazioni delle norme igienico-sanitarie

ROMA - I carabinieri hanno recentemente controllato, a livello nazionale, 1'898 locali e strutture di ristorazione nell'ambito delle misure anti-coronavirus.

Lo ha dichiarato il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute in un comunicato stampa odierno. «Sono stati rafforzati i controlli in materia di attuazione delle misure di contenimento».

«Gli interventi sono stati eseguiti dai 38 Nas, in stretta collaborazione con i reparti territoriali dell'Arma, presso 1'898 esercizi di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande» viene spiegato nella nota, che indica che la maggior parte di essi sono stati effettuati la sera.

Nel corso dei controlli, le violazioni riscontrate sono state 351, e concernono in particolare il mancato uso delle mascherine (nel 43% dei casi), l'assenza d'informazioni e cartellonistica relativa alle misure e precauzioni da adottare da parte della clientela (13%), la distanza insufficiente fra i tavoli (9%), il mancato distanziamento sociale tra le persone (9%), e l'assenza di prodotti igienizzati all'interno o all'ingresso del locale o una mancata procedura di sanificazione degli ambienti (3%).

«Ulteriori inosservanze» spiega la nota, «hanno riguardato altri obblighi previsti sia da normative nazionali che regionali e locali, oggetto di autonome ordinanze, relative ad esempio alla segnaletica orizzontale sui percorsi da seguire, omessa registrazione avventori e la misurazione della temperatura corporea».

Infine, è stata controllata anche la «preparazione, detenzione e vendita di alimenti», che ha portato a 30 sanzioni penali e 310 amministrative per violazioni alle norme igienico-sanitarie, «che hanno altresì determinato il sequestro di kg. 4'077 di alimenti irregolari, per un valore di 59'000 euro, e la chiusura/sospensione dell'attività di 49 locali / strutture» conclude il comunicato.

COMMENTI
 
Heinz 1 anno fa su tio
Ridicolo è mettere insieme due cose che non c'entrano nulla.
Oznerolpag89 1 anno fa su tio
Sarei curioso di vedere cosa accadrebbe se facessero simili controlli da noi...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO