Archivio Depositphotos (immagine illustrativa)
ITALIA
25.07.2020 - 21:450
Aggiornamento : 22:11

Multato per la proiezione hard in piazza: i soldi arrivano dalla rete

Il denaro in eccesso sarà donato in beneficenza. L'autore: «L'Italia vuole goliardia»

BOLOGNA - Carlo, uno studente italiano di 24 anni in ingegneria che nella notte tra giovedì e venerdì ha proiettato un film hard sul maxischermo di Piazza Maggiore a Bologna, approfittando dell'allestimento di una rassegna cinematografica, è diventato il protagonista di una delle notizie più lette in rete.

E nel giro di poche ore, il giovane ha racimolato il denaro sufficiente a pagare la multa da 5'000 euro per atti contrari alla decenza. Oggi, sul suo profilo Facebook, ha scritto che «l'Italia vuole goliardia» e che darà in beneficenza i soldi raccolti in più del necessario.

Il 24enne si è detto inoltre sollevato, commosso e fiero di quante persone si sono «mobilitate per salvarmi la pelle davanti a minacce da buoncostume che reputo fuori da questa linea temporale da almeno sessant'anni».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-22 19:08:55 | 91.208.130.87