KEYSTONE
Bill Gates si dice pronto a finanziare la produzione di massa di un vaccino anti-coronavirus.
STATI UNITI
25.04.2020 - 17:310

Con la pandemia si è verificato il «peggiore incubo» di Bill Gates

Il filantropo si dice pronto a sostenere economicamente la sua produzione di massa

NEW YORK - Bill Gates, co-fondatore di Microsoft, filantropo e uomo più ricco del mondo, ammette in un'intervista al Times che la pandemia da coronavirus ha verificato il suo «peggiore incubo» e ribadisce il suo impegno a contribuire nella ricerca di un vaccino, menzionando in particolare le ricerche in corso presso l'Università di Oxford: "se risulteranno efficaci le finanzierò".

Secondo Gates siamo come «in una guerra mondiale» con l'unica differenza che «siamo tutti dalla stessa parte». Sulla strada per la ricerca di un vaccino poi, si può dure che Gates, insieme con sua moglie Melinda attraverso la loro Fondazione, sia un esperto, considerati sforzi e risorse impiegate negli anni per eradicare malattie come, polio, malaria e Hiv.

Adesso è la volta del Covid-19 e l'azione richiesta è urgente. Per questo è in contatto con diversi studiosi e si tiene aggiornato su tutti i programmi più innovativi. In particolare menziona il team guidato da Sarah Gilbert, capo del programma in corso presso lo Jenner Institute dell'Università di Oxford: «È magnifica» e il loro lavoro «è uno dei maggiori in corso», dice sottolineando di essere in contatto con case farmaceutiche riguardo alla produzione del vaccino su cui si sta lavorando a Oxford se questo dovesse funzionare. In tal caso «contribuiremo a garantire che venga realizzata una produzione di massa», ha detto Gates.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 1 anno fa su tio
Il suo miglior investimento piuttosto, caro il mio misantropo...
Corsica 1 anno fa su tio
Siamo Spacciati, ragazzi vi saluto già, muoriranno milioni di persone!
sedelin 1 anno fa su tio
@Corsica ciao, "muoriremo" tutti prima o poi.
JefNiro 1 anno fa su tio
Finalmente giustificati i miei miei soldi per licenza di Windows!! Bravo Bill!!!
sedelin 1 anno fa su tio
meglio sarebbe che utilizzasse i suoi soldi per dar da mangiare ai milioni di poveri affamati, anziché finanziare le ditte farmaceutiche che fanno del vaccino un business dannoso alla salute pubblica.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@sedelin La base stessa della Filantropia è il volere il benessere della specie umana. Benessere che lui, assieme a sua moglie, ha già contribuito a migliorare, e che tutt'oggi continua a fare, creando un movimento per la quale tutti i partecipanti doneranno minimo metà del proprio patrimonio. Quello che traspare dal tuo scritto è che vorresti l'obbligo da parte dei ricchi di non tenersi i proprio soldi, praticamente facendoglieli rubare per il bene della comunità, come per esempio mantenere 1000 impiegati statali in più. Bill Gates con le sue opere benefiche mirate ha fatto e farà molto di più di un qualsiasi stato gestito da dei politici. Lui punta al fornire i mezzi per replicare il successo, punta a dare la canna da pesca, te invece vuoi solo il pesce. Inoltre come può un business che crea medicine essere dannoso per la salute? Per il fatto che il lavoro di queste aziende non ti venga fornito a gratis? Perché sono sempre gli altri che per la tua morale dovrebbero lavorare a gratis? Nel tuo mondo ideale senza case farmaceutiche, non ci sarebbero nemmeno medicinali.
miba 1 anno fa su tio
Beati tutti quelli che credono a tutto quello che dice William Henry Gates III, alias Bill Gates.....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 22:38:23 | 91.208.130.86