Deposit Photos
STATI UNITI
04.10.2019 - 17:170

1'700 preti accusati di abusi sono senza sorveglianza

E centinaia di questi religiosi lavorano ancora con i bambini

NEW YORK - Quasi 1.700 sacerdoti e altri membri del clero della Chiesa cattolica romana accusati in modo credibile di abusi sessuali sui minori vivono con una supervisione nulla o pressoché nulla da parte delle autorità religiose o delle forze dell'ordine. E centinaia di questi religiosi lavorano ancora con i bambini: è quanto emerge da un'indagine dell'Associated Press, secondo cui 160 di questi sacerdoti hanno continuato a lavorare o fare volontariato nelle chiese e circa 190 hanno ottenuto licenze professionali per lavorare nell'istruzione, nella medicina, in impieghi sociali e in consulenza.

La recente spinta delle diocesi cattoliche romane negli Stati Uniti a pubblicare i nomi di coloro che ritengono accusati in modo credibile di pedofilia ha acceso i riflettori sul problema di come monitorare e rintracciare i sacerdoti che non sono mai stati accusati penalmente e, in molti casi, sono stati allontanati o hanno lasciato la chiesa per vivere come privati cittadini.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-02 23:20:35 | 91.208.130.87