Immobili
Veicoli

LUGANOL’Orchestra della Svizzera italiana e Markus Poschner portano il “loro” Čajkovskij in tour (ma prima saranno al LAC)

08.02.22 - 14:00
Giovedì 10 febbraio il concerto luganese, poi le tappe a Basilea e Vienna
OSI
LUGANO
08.02.22 - 14:00
L’Orchestra della Svizzera italiana e Markus Poschner portano il “loro” Čajkovskij in tour (ma prima saranno al LAC)
Giovedì 10 febbraio il concerto luganese, poi le tappe a Basilea e Vienna

LUGANO - Giovedì 10 febbraio 2022 alle ore 20.30 il Direttore principale OSI Markus Poschner e il pianista canadese di origini polacche Jan Lisiecki si esibiranno nella Sala Teatro LAC per il sesto concerto della stagione OSI al LAC, il terzo del progetto Tracce.

In programma due opere monumentali della grande tradizione musicale russa, a cominciare dal Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di Sergej Prokof’ev. Composto nel 1912, il concerto venne pensato dall’autore come risposta all’altra vetta del virtuosismo pianistico, il Terzo concerto di Rachmaninov, composto solo tre anni prima. Le impervie difficoltà tecniche lo rendono ancora oggi una delle pagine per pianoforte di più difficile esecuzione di tutto il repertorio.

Nella seconda parte della serata figura la Sinfonia n. 6 di Piotr Il’ic Čajkovskij, detta Patetica: l’ultima delle sinfonie del grande compositore russo, una delle sue opere più oscure e dolorosamente appassionate, da lui diretta in prima esecuzione appena nove giorni prima della morte. 

L’accesso al concerto, per le persone a partire dai 16 anni, sarà consentito unicamente con certificato COVID 2G valido (vaccinati o guariti) e documento d’identità. Obbligatorio l’uso della mascherina. Il concerto verrà diffuso in diretta radiofonica su RSI Rete Due, oltre che in diretta Euroradio su Rai Radio 3 e Radio Romania. 

OSI in tour - Il 14 febbraio l'OSI, Poschner e Lisiecki saranno allo Stadtcasino di Basilea e poi l'Orchestra uscirà dai confini nazionali e il 18 febbraio sarà ospitata nella Sala Dorata del Musikverein di Vienna, uno dei palcoscenici più famosi del mondo. Il programma prevede la Patetica di Čajkovskij e il Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 Imperatore di Ludwig van Beethoven, con il pianista Rodolfo Leone.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE AGENDA