Immobili
Veicoli

LUGANO“Requiem for my dream”, quale ruolo per l'arte in epoca di pandemia?

09.02.22 - 13:30
La performance sarà ospitata dallo Studio Foce da venerdì 11 a domenica 13 febbraio
FOCE
LUGANO
09.02.22 - 13:30
“Requiem for my dream”, quale ruolo per l'arte in epoca di pandemia?
La performance sarà ospitata dallo Studio Foce da venerdì 11 a domenica 13 febbraio

LUGANO - Proseguono gli appuntamenti della rassegna teatrale Home a Lugano: venerdì 11, sabato 12 (alle 20.30) e domenica 13 febbraio (alle 18) lo Studio Foce di Lugano spalanca le porte a Opera reatablO per “Requiem for my dream”, che affronta il tema della perdita d’importanza dell’arte e degli artisti nella società contemporanea.

Il progetto nasce durante il periodo pandemico che ha reso ancor più evidente questa tendenza. Quando e perché è iniziato questo processo di svalutazione dell’arte? In quale misura gli stessi artisti si sono resi complici? La performance è alimentata da un sentimento di rivolta creativa verso se stessi e verso un contesto dove gli artisti non sono più necessari ma sono invece sacrificabili. Riappropriandosi dello spirito critico, vitale e costruttivo che da sempre appartiene al mondo della cultura, la performance sonda i motivi e le modalità che ci hanno condotto a questo punto. In una cornice installativa e performativa che permette una visione ampia, al contempo comunicativa ed evocativa, “Requiem for my dream” crea uno spazio di riflessione e condivisione.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE AGENDA