Cerca e trova immobili

CANTONE«Un Sì distruggerà la nostra sicurezza energetica e la nostra prosperità!»

25.05.23 - 17:46
Il Comitato del NO alla legge sul clima: «La proposta di centro-sinistra? Un disastro per il nostro Paese e per noi»
Comitato NO legge clima
«Un Sì distruggerà la nostra sicurezza energetica e la nostra prosperità!»
Il Comitato del NO alla legge sul clima: «La proposta di centro-sinistra? Un disastro per il nostro Paese e per noi»

BELLINZONA - «Troppo costosa e troppo estrema: la legge divoratrice di elettricità del centro-sinistra è un disastro per l’approvvigionamento energetico svizzero, per l’economia, per il nostro splendido paesaggio e per ognuno di noi. Aggraverà in modo massiccio la penuria di energia elettrica e i costi esploderanno. Tutto ciò dev’essere evitato con un NO il 18 giugno». Questi, in sintesi, i concetti snocciolati oggi a Lugano dai rappresentanti del Comitato per il "NO alla legge divoratrice di elettricità" (ovvero la legge sul clima), Piero Marchesi (Consigliere nazionale UDC), Lorenzo Quadri (Consigliere nazionale Lega), Alain Bühler (Granconsigliere UDC), Michele Guerra (Granconsigliere Lega), Massimo Suter (Presidente GastroTicino), Marco Doninelli (Direttore UPSA Ticino).

Secondo i sostenitori del NO, con questa legge si ripeterebbero infatti «gli stessi errori della fallimentare Strategia Energetica 2050». Una legge definita «ingannevole» poiché, viene sostenuto, «la domanda di energia elettrica in Svizzera raddoppierà e comporterà tutta una serie di divieti e restrizioni al fine di poter rispettare gli obbiettivi fissati. Divieti appositamente non inseriti nella legge sul clima per renderla più digeribile agli occhi della popolazione svizzera chiamata ad approvarla».

Tra i rischi del Sì vengono menzionati: «costi insostenibili per proprietari di casa e inquilini; pesanti conseguenze per la natura e il paesaggio; ripercussioni sull’industria dell’ospitalità e un duro colpo per il settore automobilistico».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Evry 1 anno fa su tio
Tutti x 1 NO

Ferox 1 anno fa su tio
Il nostro stile di vita al momento non è già sostenibile dall'ambiente. le centrali nucleari non esplodno, al massimo hanno delle perdite( ma il popolo non le vuole) bisogna trovare altre soluzioni nuclear-simile in modo da produrre energia pulita ad un costo sostenibile. Votare NO senza una soluzione alternativa non ha senso, meglio votare si, e sono abbastanza fiducioso che col il passare del tempo le soluzioni per una produzione di energia più verde ed economica arriveranno.

Voilà 1 anno fa su tio
La nostra sicurezza energetica viene dai molti giacimenti petroliferi e di gas svizzeri... E poi l'organismo dei nostri figli e nipoti nel tempo si adatterà a respirare CO2 ed a filtrare polveri fini

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Unica cosa possibile rimandare al mittente questa legge gabbia con un SANO, PONDERATO, GIUSTIFICATO, CONSAPEVOLE e ONOREVOLE NO NO NO NO !!!! che rivedano il tutto e non giochino a tre sette nascondendo giochetti di prestigio da avvocati 1/2 tacca. Il FINE NON GIUSTIFICA i MEZZI. VOTARE NO é l'unico modo CONCRETO, REALE, SIGNIFICATIVO, GIUSTO, EQUO, DIGNITOSO per rimandare al mittente SENZA SE e SENZA MA questo parto ORRIBILE. PENSATO, ORCHESTRATO, STIMATO, RAGIONATO tanto male de risultare indigesto e vomitevole.

Panoramix il Druido 1 anno fa su tio
Che tavolata! Un vero e proprio parterre de rois! 🤣🤣🤣

Pensopositivo 1 anno fa su tio
Purtroppo come sempre la destra usa la strategia del terrore per manipolare gli elettori (ignoranti...) e probabilmente avrá la meglio...

Toti 1 anno fa su tio
Risposta a Pensopositivo
Direi piuttosto che la strategia del terrore e del catastrofismo sia soprattutto utilizzata dalla sinistra e dai verdi, prima con la "pandeminchia" e adesso con il presunto cambiamento climatico, come se il clima sul pianeta terra non fosse mai cambiato nel corso dei millenni. Non credo che un qualsiasi intervento umano avrebbe potuto evitare le diverse ere glaciali vissute dal nostro pianeta, eppure ancora vita è.

FritzPopCip 1 anno fa su tio
Risposta a Pensopositivo
Ah dimenticavo i poteri forti bildenberg billgates gli alieni e il virus che ci manipolano a nostra insaputa. Grazie socialismo che ci indichi la retta via.

Mal 1 anno fa su tio
Risposta a Pensopositivo
beh sì, usano argomenti per andare a caccia di ignoranti. Ma ha senso perché chi vota si ignora completamente come funzionano il sistema e l'approvvigionamento elettrico per cui proprio quelli vanno convinti.

Mattiatr 1 anno fa su tio
Risposta a Pensopositivo
Pensopositivo non è che da altre parti siano proprio dei luminari, questa legge è vuota, contiene una specie di dichiarazione d'intenti scritta in formale, quindi essenzialmente inutile. Mancano le risorse necessarie, dove le si prende, quali ordinanze federali cambiare, se sovrastare o meno determinate competenze cantonali, ... Non mi pare valga molto come legge. Inoltre dai, legge sul clima, poi ci dedichi un paragrafetto scarso sulla prevenzione degli effetti dati dai cambiamenti climatici che potrebbero palesarsi in futuro (alla fine lì si gioca sulle vite umane, regalare il cappotto termico al signorotto benestante con la casa privata non cambierà nulla sulla tendenza al rialzo delle temperature. Senza poi parlare del fatto che quelle risorse necessarie a compiere gli intenti espressi avrebbero un miglior risultato allocate in altro modo ma con gli stessi fini.¶ In pratica tanta retorica e grandi discussioni su una legge nel quale forse un paio di articoli sono salvabili, perché il resto è pour parler, utile solo a sprecare fogli.

Nina 1 anno fa su tio
l'articolo descrive benissimo gli ottimi motivi per votare No...( ma come si può essere contro questi motivi e votare Si ? )

RV50 1 anno fa su tio
Io seguito alla tv di qualche sera fa .... e mi ha colpito l'accanimento contro gas,petrolio,gasolio proprio da un personaggio che con quei prodotti si creato la posizione famigliare che conosciamo, ora sta operando nella alternativa come da buon imprenditore che ha i soldi lo può fare in più con i sussidi federali e cantonali .... se io avessi intenzione di montare sul mio tetto pannelli solari avrei seri problemi a chiedere un aumento sull'ipoteca perché vivendo di AVS e un po di pensione non soddisfo i criteri per un prestito ..... la seconda quando sento un accanito sostenitore rosso/verde che quando si era pensato ; e poi fatto dopo ritardi ; di creare il parco eolico del Gottardo proprio loro verdi , ambientalisti, e via dicendo avevano ostacolato con i loro ricorsi la possibilità di iniziare a posare queste pale eoliche e ora pretendono che tutta la popolazione usino le loro abitazioni come "centrali elettriche" quindi se avevo qualche dubbio sul come votare ora non me lo creo più un bel NO nell'urna

Nina 1 anno fa su tio
Risposta a RV50
👍👍👍 anch'io ho visto " democrazia diretta " rsi , con le chiarissime spiegazioni di Marco Chiesa ; ovvio , anch'io voterò convintamente NO

Dylan Dog 1 anno fa su tio
Se anche dovesse passare troveranno il modo di non metterla in pratica...la Svizzera è ormai diventata una finta democrazia!! Troppe decisioni prese dal popolo ignorate perché non erano quelle che volevano "loro"... e poi si chiedono perché la gente non va più a votare!!!

Mattiatr 1 anno fa su tio
Risposta a Dylan Dog
Bé, grazie, la legge è talmente generica da sembrare prezzemolo. Ci sono obbiettivi talmente generici da sembrare quasi presi a caso, non si capisce dove si prendono i soldi e alcune proposte sono oggettivamente inefficienti. Diciamo che è la dichiarazione d'intenti più vuota che abbia mai visto, di salvabile c'è poco. In ogni caso mi pare che i discorsi si siano fossilizzati sulla forma, visto che di sostanza ce n'è poca.
NOTIZIE PIÙ LETTE