Comune di Massagno
Si è svolta ieri sera l'ultima seduta di Consiglio comunale di questo quinquennio.
MASSAGNO
13.04.2021 - 12:530

Luce verde al sostegno sugli alloggi

Il Legislativo di Massagno ha approvato il regolamento comunale per il contributo alle spese.

Nella sua seduta di ieri, il Consiglio comunale ha pure salutato la Vicesindaco Paolo Bagutti, che dopo vent'anni lascerà la propria carica in Municipio.

MASSAGNO - Nella sua ultima seduta prima del rinnovo dei poteri, il Legislativo di Massagno ha approvato ieri sera - con 20 favorevoli, 10 astenuti e nessun contrario - il regolamento comunale concernente il contributo alle spese per gli alloggi.

Omaggiata la vicesindaco - La seduta del Consiglio comunale è iniziata con un riconoscimento e un saluto particolare alla Vicesindaco Paola Bagutti che, dopo vent'anni in seno al Municipio, lascia la carica. «Tra i dossier più importanti da lei seguiti – ha ricordato il Sindaco Giovanni Bruschetti - vi è in particolare la realizzazione della Polizia Ceresio nord, come corpo di polizia unico per diversi Comuni con sede a Massagno». La sua carriera politica include inoltre quattro anni in Consiglio comunale e otto in Gran Consiglio. Entrò in Municipio nel 2001 prendendo il testimone da un’importante personalità della politica massagnese al femminile: Margherita Scala Maderni, venuta a mancare lo scorso autunno.

Il Presidente del Consiglio comunale Mario Asioli ha in seguito salutato e ringraziato i Consiglieri comunali che non si ricandidano per le imminenti elezioni comunali: Carmen Campana, Mattia Ferrazzini, Pierfranco Longo, Fabio Luraschi, Roberto Nivini, Renato Ricciardi e Matteo Soldati.

Alloggi sostenibili - Il tema principale della serata, come detto all'inzio, è però stato il regolamento concernete il contributo alle spese per alloggi sostenibili contenuto nel relativo messaggio municipale. Dopo un esame lungo e approfondito ne è scaturito un regolamento che, attraverso tutta una serie di emendamenti proposti dal Legislativo, offre ora concretamente alla popolazione la possibilità di usufruire di un credito complessivo di 100'000 franchi destinato all’alloggio sostenibile con particolare riferimento alle famiglie del ceto medio, da tempo molto presenti a Massagno.

Mozione PPD - Il regolamento, che entrerà in vigore dopo l’approvazione della Sezione degli enti locali, è lo strumento con cui il Municipio ha risposto a una mozione del 2019 del gruppo PPD (primo firmatario Renato Ricciardi) intesa a «promuovere in modo attivo opportunità di alloggio a condizioni sostenibili per le famiglie con figli e gli studenti nel nostro Comune». Il documento è scaturito dallo studio affidato all’avvocata Ilaria Caldelari Panzeri, esperta del settore immobiliare, che ha fotografato la situazione e proposto al Municipio una strategia da implementare. L’obiettivo finale è quello di mettere a disposizione di una ventina di famiglie con reddito annuo imponibile non superiore a 58'000 franchi dei contributi mensili alla pigione di appartamenti esistenti sul suolo comunale, che rispettano determinati standard di qualità e sostenibilità. Il regolamento con i vari emendamenti è stato approvato con 20 voti favorevoli, 10 astenuti e nessun voto contrario.

Naturalizzazioni e videosorveglianza - Nella parte iniziale della seduta il Legislativo ha inoltre approvato all’unanimità la modifica dell’articolo del regolamento comunale concernente la videosorveglianza sul territorio giurisdizionale di Massagno. Sempre all’unanimità hanno ottenuto l’attinenza comunale sei cittadini. A conclusione della seduta, vista l’ora tarda, le interpellanze previste all’ordine del giorno sono state trasformate in interrogazioni che a breve saranno evase dal Municipio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-25 12:13:59 | 91.208.130.85