Immobili
Veicoli

BELLINZONACasa anziani di Sementina: «L'UDC fa sciacallaggio a scopo elettorale»

11.08.20 - 13:26
Il PPD risponde alle accuse rivolte dai democentristi a Soldini, Morisoli e ai dipendenti della struttura.
Tipress (archivio)
Casa anziani di Sementina: «L'UDC fa sciacallaggio a scopo elettorale»
Il PPD risponde alle accuse rivolte dai democentristi a Soldini, Morisoli e ai dipendenti della struttura.
«Definire "personaggi corruttibili" il personale sanitario è un'illazione di bassa lega».

BELLINZONA - La casa anziani di Sementina è di nuovo tornata nell'occhio del ciclone con la sezione UDC della capitale che - negli scorsi giorni - ha nuovamente invocato a gran voce «le dimissioni» del Municipale PPD, responsabile del Dicastero dei servizi sociali, Giorgio Soldini e del direttore delle case anziani cittadine Silvano Morisoli. I democentristi, però, erano andati anche oltre arrivando a sostenere che Morisoli e Soldini avessero «comprato il silenzio e il sostegno dei collaboratori della struttura» con un aumento del 25% sulla remunerazione delle ore straordinarie svolte durante l'emergenza.

Illazioni che hanno naturalmente infuriare il PPD che oggi ha risposto a tono all'accusa democentrista, definendola «sciacallaggio» a esclusivi scopi elettorali. «Secondo la Sezione bellinzonese dell'UDC - sbottano i popolari democratici della capitale in una nota odierna - il fatto di aver pagato ai collaboratori della Casa Anziani di Sementina diverse decine di ore straordinarie effettuate durante l’emergenza, come previsto dal Regolamento organico comunale - significa “garantirsi l’omertà” dei collaboratori sollecitati in queste ultime settimane da una doverosa verifica interna».

Il PPD definisce la richiesta democentrista come «insensibile» nei confronti di chi ha dovuto subire un lutto. Ma non solo. Lo scritto è definito come «una malevole insinuazione» secondo cui il denaro guadagnato con il sudore venga equiparato «a una vendita» per garantire il proprio silenzio al Municipio. «Questa - conclude il PPD - è un'illazione di bassa lega che ferisce la dignità di collaboratori che hanno dovuto vivere, giorno dopo giorno, una situazione d’emergenza piena di dolore e preoccupazione. Persone che, definite eroi in tutte le parti del mondo, si ritrovano, dapprima, dipinte quali colpevoli diffusori del virus nella struttura di Sementina e, ora, quali personaggi “corruttibili”, nonostante siano tenute per Legge a segnalare/denunciare violazioni nell’ambito della propria professione».

COMMENTI
 
Evry 1 anno fa su tio
Inchieste a fondo, non come quelle d'isabbiature adottate nel caso ARGO !!!!! Fuoei i responsabili bugiardi e incapaci !!
vulpus 1 anno fa su tio
Da un partito UDC,che poi rivendicano il presidente nazionale,ci si aspetterebbe un grado in più di maturazione intellettuale. Le polemiche servono a poco. Ok,il capodicasyero dà le dimissioni,e poi il problema è chiarito? Non mi sembra . In altre strutture in Ticino ci sono stati un numero marcato di decessi,ma non sembra che anche lì ci sia una polemica di questo livello. Ci sono stati errori di gestione? Lì forse si dovrà intervenire. Il responsabile della struttura non è all'altezza? L inchiesta farà luce,poi i provvedimenti. Mi sembra che l importante sia la polemica o forse meglio l'apparire sui media. Un nuovo presidente deve pur marcare presenza
Evry 2 anni fa su tio
Se ci sono scorrettezze allora si deve adottare tutte le misure per scoprirle e non procedere con delle INSABBIATURE !! Grazie
VECCHIOTTO 2 anni fa su tio
Se occorre scoprire una verità chiedete ai rossi che i sciacalli li allevano. Strano che in questi mesi sono così taciturni.
volabas 2 anni fa su tio
chescta la ma piass
Evry 2 anni fa su tio
Condivido pienamente, questi criticano solo gli altri ma loro, ma loro, TESTE ROSSE pensano di essere intoccabili. Vergogna!
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO