tipress (Archivio)
CANTONE
26.06.2020 - 12:510

«Ripristinare il coefficiente cantonale al 100%»

Il PS in un'iniziativa parlamentare: «Un coefficiente inferiore non è più sostenibile»

BELLINZONA - Per far fronte alla situazione straordinaria causata dalla crisi finanziaria legata al Coronavirus è necessario «sospendere il freno al disavanzo e ripristinare il coefficiente cantonale al 100%, misure urgenti per evitare nuovi tagli a servizi e prestazioni». «Tagli - sostiene il PS in un'iniziativa parlamentare - che colpirebbero ulteriormente fasce di popolazione e aziende in difficoltà che invece necessitano di aiuti statali garantiti da un finanziamento solidali della crisi».

Da qui la richiesta di modifica della Legge sulla gestione e sul controllo finanziario dello Stato. «Il risanamento - concludono i socialisti - non deve assolutamente passare da nuovi tagli a servizi e prestazioni sulle spalle del ceto medio e basso, e sicuramente non abbiamo più margine per nuovi sgravi alle fasce ricche della popolazione. Il coefficiente cantonale inferiore al 100% non è più assolutamente sostenibile».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 03:05:24 | 91.208.130.87