Tipress
CANTONE
21.02.2018 - 07:570
Aggiornamento : 09:54

Indennità del Governo, nessun reato penale

Il procuratore generale John Noseda ha firmato il decreto d'abbandono. Il testo sarà discusso oggi dall'Ufficio presidenziale del Gran Consiglio

BELLINZONA - Non è stato commesso alcun reato nell’ambito del caso delle indennità versate ai consiglieri di Stato - sollevato nelle scorse settimane dal Movimento per il Socialismo (MPS) - dal 1999 ad oggi. Lo ha stabilito il Procuratore generale John Noseda, che - come riferiscono i media ticinesi - ha firmato il decreto d’abbandono per il reato di abuso di autorità, sottolineando però l’esistenza di alcune lacune.

Una decina di pagine, finite negli scorsi giorni sul tavolo dell’Ufficio presidenziale del Gran Consiglio, che verranno discusse nel primo pomeriggio di oggi dai capigruppo prima della seduta parlamentare.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-22 14:56:16 | 91.208.130.86