Cerca e trova immobili

BELLINZONATruffa per decine di migliaia di franchi: a processo trentenne bellinzonese

04.12.23 - 23:02
Avrebbe raggirato una sessantina di persone in tutta la Svizzera, quaranta di queste in Ticino
Foto TiPress
Fonte Radio Ticino
Truffa per decine di migliaia di franchi: a processo trentenne bellinzonese
Avrebbe raggirato una sessantina di persone in tutta la Svizzera, quaranta di queste in Ticino

BELLINZONA - Truffa per mestiere, ottenimento illecito di prestazioni di un’assicurazione sociale e truffa qualificata: dovrà rispondere di questi capi d’accusa il 30enne alla sbarra domani (martedì 5 dicembre) alle Correzionali con l'accusa di avere raggirato 60 persone in Svizzera, quaranta delle quali in Ticino, soprattutto nel Bellinzonese.

A riferirlo è Radio Ticino. Nel servizio trasmesso dall'emittente radiofonica viene evidenziato che «a essere colpito direttamente è un fornitore di servizi per pagamenti con sede nella Svizzera interna». Dalle informazioni di cui la radio è entrata in possesso «confermate dal Ministero pubblico, tra marzo 2019 e lo scorso mese di aprile, l’uomo del Bellinzonese ha truffato per decine di migliaia di franchi».

Stando sempre a quanto riferito da Radio Ticino, l'imputato «ordinava merce online da siti ufficiali, prevalentemente elettrodomestici e dispositivi elettronici, richiedendo il pagamento tramite fattura, ma a nome di altre persone; il luogo di consegna non combaciava con quello presente sulla fattura e cambiava di volta in volta».

Il 30enne non solo «entrava in possesso illegalmente di merce ordinata a nome di altri» ma la metteva «in vendita su piattaforme predisposte alla compravendita tra privati: dopo aver incassato i soldi, però, non consegnava il prodotto».

COMMENTI
 

vulpus 2 mesi fa su tio
Una volta tanto pubblicate il nome di questi malfattori. Domani escono di prigione e poi ricominciano..... Ah... già a sa pò mia

Pocahontas 2 mesi fa su tio
Alla fine tutto il mondo è paese...di persone senza scrupoli che gan mia vöja da laurá ga né pien ul mund!!! Vergogna!! Ai lavori socialmente utili adesso, così rimborsi il maltolto!!

Koblet69 2 mesi fa su tio
Ne abbiamo si di benefattori... "Uomo del bellinzonese" é un po' come "auto con targhe Ticinesi".....

Brissago 2 mesi fa su tio
Dunque ne abbiamo anche da noi benefattori!? E ci si scandalizza quando succede altrove! e ora il Ticinese medio muto! Un classico dalle nostre parti!

Lukas82 2 mesi fa su tio
Risposta a Brissago
Ovvio che "il bel paese" ha a che fare con una popolazione quasi 10 volte superiore alla Suisse e le cose accadono più spesso.... Ma anche in Svizzera ultimamente non siamo messi male a truffe, accoltellamenti vari.... Dunque ognuno si guardi nel proprio orticello.

TheQueen 2 mesi fa su tio
Qualcuno scriveva, qualche giorno fa “eh tipico del Belpaese” E “föra di ball”…ora dove sono?

Koblet69 2 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
Vale lo stesso pensiero, se é svizzero pagherà ma nn si può espellere, mentre i belpaesini SI

Boh! 2 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
Piccolo pro memoria: attualmente in CH su 100 abitanti 25 sono naturalizzati e altri 25 nemmeno quello….

Sciguetto 2 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
Quando si scrive tanto per far passare il tempo… -) il fatto che ci siano malfattori anche da noi non significa che non ce ne siano molti (di più ) anche in Italia… -) il fatto che ci siano malfattori anche da noi non significa che non si debbano espellere i delinquenti stranieri
NOTIZIE PIÙ LETTE