CANTONEPicchiarono un diciottenne, in quattro accusati di tentato omicidio

11.10.21 - 11:32
La procuratrice Valentina Tuoni ha firmato il rinvio a giudizio per i fatti accaduti lo scorso 30 gennaio a Cadempino
Archivio Depositphotos
Picchiarono un diciottenne, in quattro accusati di tentato omicidio
La procuratrice Valentina Tuoni ha firmato il rinvio a giudizio per i fatti accaduti lo scorso 30 gennaio a Cadempino

LUGANO - Sono quattro le persone che davanti a una Corte delle Assise criminali dovranno rispondere principalmente di tentato omicidio intenzionale, sequestro di persona e rapimento. Si tratta di un 27enne italiano, un 32enne colombiano, un 21enne svizzero e un 21enne romeno. Il rinvio a giudizio è stato firmato dalla procuratrice pubblica Valentina Tuoni per fatti accaduti lo scorso 30 gennaio a Cadempino.

Allora, lo ricordiamo, avrebbero caricato in macchina con la forza un giovane diciottenne del Mendrisiotto per portarlo nella zona di via Industria. Lì lo avrebbero picchiato e abbandonato. Il giovane era poi stato ritrovato sanguinante e privo di sensi da alcuni passanti.

Le principali ipotesi di reato - promosse a vario titolo - sono quelle di sequestro di persona e rapimento, ripetuto e aggravato; tentato omicidio intenzionale (in subordine: lesioni gravi tentate e consumate); ripetuta esposizione a pericolo della vita altrui (in subordine: ripetute lesioni gravi tentate e consumate); ripetuta aggressione; ripetuta omissione di soccorso; tentata presa d'ostaggio; coazione; infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

NOTIZIE PIÙ LETTE