tipress (Archivio)
BELLINZONA
16.03.2020 - 12:160

Esplosione in via Golena, arrestato un 21enne

La deflagrazione ha generato un cratere di circa 1 metro per una profondità di 30 centimetri

Si valuta il coinvolgimento del ragazzo in altri fatti simili avvenuti nella regione

BELLINZONA - Ripetuta esplosione, uso delittuoso di materie esplosive o gas velenosi, danneggiamento e delitto contro la legge federale sugli esplosivi. Sono questi i capi d'accusa promossi nei confronti di un 21enne domiciliato nel Bellinzonese.

Come riferiscono il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale, due coetanei sono stati fermati il 13 marzo dopo una detonazione verificatasi verso l'una e quindici di notte, in Via Golena a Bellinzona, nella zona dello stand di tiro.

Le pattuglie, giunte sul posto, hanno intercettato i due ragazzi su via Golena. Condotti presso il posto di polizia per degli accertamenti specialistici, i due sono stati ascoltati in merito all'accaduto. E uno dei due è stato arrestato per i fatti sopra riferiti.

Dalle prime costatazioni, la deflagrazione ha generato un cratere di circa 1 metro per una profondità di 30 centimetri. Le schegge di legno sono state scaraventate fino a una trentina di metri.

L'inchiesta di polizia avviata dovrà accertare il coinvolgimento del ragazzo in altri fatti simili avvenuti nella regione. Sul posto, oltre alle pattuglie della Polizia cantonale anche quelle della Polizia città di Bellinzona. Nessuno, fortunatamente, è rimasto ferito.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-03 03:27:39 | 91.208.130.86