ULTIME NOTIZIE Ticino
MONTECENERI
30 min
Il PLR di Monteceneri presenta i suoi candidati
L'Assemblea ha approvato all'unanimità i nominativi. In 7 correranno per l'Esecutivo (tra cui il sindaco Celio Cattaneo), in 31 per il Legislativo
PARADISO
42 min
Salvataggio, cambio al timone
Dopo 24 anni di presidenza Boris Donda passa il testimone a Daniele Bisang. Due annegamenti nei laghi e fiumi ticinesi nel 2018
FOTO-VIDEO
LUGANO
51 min
I pescatori potevano averlo sulla coscienza
Salvato per un pelo dai soccorritori della Spab. L'associazione: «Troppi casi, occorre sensibilizzazione»
PONTE TRESA
12 ore
Scontro al passaggio a livello: traffico in tilt
Un tamponamento è avvenuto questa sera sulla cantonale verso Ponte Tresa, presso i binari dell'FLP
CANTONE
12 ore
Cambio al vertice dopo 34 anni
Astrid Marazzi lascia la presidenza dei Sindacati indipendenti. Un passo storico per il Sit. Le succede Mario Milojevic
ISONE
15 ore
«Tutto liscio» al carnevale, per ora
Dal "Carnevaa di Locc" un bilancio positivo. «Le regole di sicurezza hanno funzionato»
CASTEL SAN PIETRO
17 ore
“Per Castello” cala il suo sestetto
La lista civica autonoma ha presentato i nomi dei candidati per le elezioni di aprile. Eccoli
CANTONE
17 ore
Doppie dimissioni tra le fila dell'Associazione Donne del PPD
Lasciano la co-presidente Cinzia Marini e l'esponente dell'Ufficio presidenziale Sara Beretta Piccoli
FOTO
BELLINZONA
19 ore
La Città dei mestieri è infine realtà
La struttura di Viale Stazione è stata inaugurata oggi. L'apertura ufficiale è attesa per lunedì
CANTONE
21 ore
Prestigioso incarico per Michela Pfyffer
La vicepresidente delle DLRT è stata nominata membro della Commissione cantonale per le pari opportunità. Il Movimento: «Fiere di te»
CANTONE
16.12.2013 - 09:560
Aggiornamento : 21.11.2014 - 15:41

Sono 3'000 gli iscritti all'USI

Dall'indagine interna risulta che il 90,9% dei diplomati USI trova lavoro

LUGANO - Gli iscritti all'Università della Svizzera italiana raggiungono quota 3'000. Nell’anno accademico 2013-2014 sono stati infatti 3'015 gli studenti immatricolati all’Università della Svizzera italiana, con una crescita di 96 unità rispetto all’anno precedente. Gli iscritti provengono per il 25,4% dal Ticino, per il 7,3% da altri cantoni, per il 44% dall’Italia e per il 23,3% da altri Paesi. L'Accademia di architettura conta 764 studenti, la Facoltà di scienze economiche 1'076, la Facoltà di scienze della comunicazione 871 e la Facoltà di scienze informatiche 304.

Non solo iscritti, ma anche laureati con occupazione. Secondo l’indagine laureati 2013, a un anno dalla laurea risulta occupato il 90,9% dei diplomati USI (con il 74,2% che lavora, il 14,2% che prosegue la sua formazione e il 2,5% che ha optato per altre scelte); a cinque anni dalla laurea la percentuale di occupati è del 95,2%, composto per il 93,3% da diplomati che lavorano (con il 6,6% che studia e lavora) e per l’1,9% da diplomati che sono in formazione o hanno fatto altre scelte; dati sostanzialmente in linea con la media nazionale, se paragonati all’ultima indagine della Confederazione sui laureati svizzeri e residenti, che a 1 anno dal diploma risultavano attivi per il 94,6% e a 5 anni dal diploma per il 95,9%.

 

Per quanto riguarda il bilancio economico dell'Università, risulta che il preventivo, che ammonta complessivamente a 90 milioni di franchi, presenta un disavanzo di circa 1 milione a causa delle difficoltà finanziarie del Cantone, che hanno portato ad applicare la riduzione complessiva del 6,8% del contributo previsto nell'ambito del contratto di prestazione.

Ultima notizia che riguarda l'USI è la nomina di ruolo dell’architetto João Nunes, già docente invitato all’Accademia di architettura. Laureato presso l'Instituto Superior de Agronomia da Universidade Técnica de Lisboa, ha conseguito il Master in architettura del paesaggio presso l’ETSAB di Barcellona. È stato docente presso l’istituto dove si è laureato ed è stato professore invitato all’ETSAB, alla Facoltà di architettura di Alghero dell'Università degli studi di Sassari e all'Accademia di architettura. Nunes ha tenuto seminari presso vari istituti superiori tra cui Harvard, IUAV di Venezia, Politecnico di Milano, La Sapienza di Roma ed École National Supérieure du Paysage di Versailles. Lo studio PROAP, con sedi a Lisbona (Portogallo), a Luanda (Angola) e a Treviso (Italia) di cui Nunes è fondatore ed amministratore delegato, ha sviluppato importanti modalità e strategie di intervento sui temi della sostenibilità del paesaggio e del territorio e ha realizzato numerosi progetti alcuni dei quali hanno avuto riconoscimenti a livello internazionale: il progetto per il Parco del Tejo, quello per la Cava do Viriato, per il Parco del Mondego e il progetto per il waterfront di Anversa.

 

 

Commenti
 
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-26 08:56:56 | 91.208.130.85