Cerca e trova immobili

ZURIGOBen 400mila svizzeri indebitati. I ticinesi in cima alla classifica

13.06.24 - 10:27
I più inguaiati nel nostro Cantone? Chiasso, Bodio e Cadenazzo
deposit
Fonte Tages Anzeiger/ats
Ben 400mila svizzeri indebitati. I ticinesi in cima alla classifica
I più inguaiati nel nostro Cantone? Chiasso, Bodio e Cadenazzo

ZURIGO - I privati che devono affrontare una procedura esecutiva, sono coinvolti in una procedura fallimentare o stanno ricevendo certificati di perdita hanno di solito enormi problemi finanziari. È difficile che queste persone riescano a uscire dalla spirale del debito. I dati esclusivi forniti dall'agenzia di credito Crif al Tages Anzeiger, mostrano che a metà maggio più di 400.000 persone in Svizzera erano indebitate. Le cifre non comprendono i solleciti o le fatture in sospeso. Non sono calcolati nemmeno i debiti ipotecari.

Dove è più alto il debito? - In generale i residenti delle città e dei quartieri ticinesi, ma anche dei cantoni Neuchâtel e Vaud presentano i livelli di indebitamento più elevati. In alcuni casi, quasi una persona su cinque è toccata dal problema.

Valutando le singole località, invece, a capitanare l'elenco è Perrefitte (BE), con una quota di inadempienti del 17,2%; seguono Les Verrières (NE), al 16,8%, e Vallorbe (VD), al 16,7%, mentre in quarta posizione figura Bodio, che mette a referto 16,2%.

Spiccano i comuni di Chiasso, Bodio e Cadenazzo - Nella graduatoria ticinese dopo il comune che un tempo ospitava la Monteforno si inseriscono Chiasso (12,0%), Cadenazzo (11,7%), Ponte Tresa (9,7%), Giornico (9,3%), Iragna (9,2%), Personico (9,0%) e Riazzino (9,0%). Valori molto bassi vengono per contro registrati a Besazio (1,0%), Tremona (1,1%), Mergosica (1,7%), Prato Leventina (1,8%), Semione (1,8%), Mosogno/Gresso/Crana (1,8%) e Dalpe (1,9%).

Nella mappa con le gradazioni che vanno dal blu (positivo) al rosso (negativo) i Grigioni appaio nettamente messi meglio del Ticino. Pochissime realtà presentano quote elevate: le più alte sono registrata a Leggia (8,8%), piccola frazione di Grono, a Thusis (7,3%) e a Pagig (7,1%), altra minuscola località, in questo caso del comprensorio di Arosa. Che italofono non significhi peraltro dire cattivo debitore viene dimostrato da altri luoghi: ad esempio a Vicosoprano la percentuale è dello 0,4%.

Puntando i riflettori sulle dieci maggiori città elvetiche la più in difficoltà appare Bienne (11,9%), seguita da Ginevra (10,0%), Losanna (8,4%) e Basilea (8,0%). Lugano (6,7%) è in sesta posizione, mentre Zurigo (4,7%) presenza un dato inferiore anche alla media Svizzera, che è di 5,7%.

Quali fattori influenzano l'indebitamento? - Il motivo per cui le cifre sono più alte in alcuni luoghi e quartieri è difficile da spiegare caso per caso. Il debito è spesso riflesso del benessere sociale e del tasso di disoccupazione. In ogni caso, l'indebitamento ha poco a che fare con la regione linguistica e la cultura, afferma Pascal Pfister, amministratore delegato di Debt Counselling Switzerland. «Il fattore esplicativo è lo status socio-economico». Più questo è basso, più è probabile l'indebitamento.

Il motivo per cui il codice postale 3020 nel distretto Oberbottigen-Riedbach di Berna ha un livello di indebitamento così alto è difficile da giudicare anche per gli esperti. Roger Schober, responsabile dell'ufficio esecuzione e fallimenti di Berna-Mittelland, afferma che la sua autorità non raccoglie cifre in merito. In linea di principio, tuttavia, ritiene che i dati di Crif siano «plausibili».

Nelle piccole città con pochi abitanti, alcune coincidenze possono giocare un ruolo. Prendiamo ad esempio Hüswil, a Lucerna: Walter Burri, responsabile dell'ufficio regionale di recupero crediti, afferma che a Hüswil c'è un proprietario che non chiede agli inquilini di fornire un estratto del registro di recupero crediti. «La voce gira e attira persone che non riescono a trovare un appartamento altrove perché hanno tanti debiti». E poiché Hüswil ha circa 200 abitanti, pochi debitori possono influenzare le statistiche.

Chi ha più debiti? Gli uomini o le donne? - Ci sono grandi differenze tra i due sessi. Degli oltre 400.000 debitori presenti nel database, due terzi sono uomini. Tuttavia, lo scarto cambia a seconda delle fasce d'età: tra i 18 e i 24 anni, uomini e donne sono ugualmente indebitati. Gli uomini di età compresa tra i 38 e i 41 anni, invece, presentano i tassi di indebitamento più elevati.

Che si tratti di uomini o donne, il rischio maggiore di indebitarsi è in caso di situazioni critiche quali la perdita del lavoro, una malattia o la fine di una relazione. Secondo l'esperto di indebitamento Pfister, in combinazione con un reddito basso e una mancanza di alfabetizzazione finanziaria, questa situazione è devastante. Le famiglie monoparentali sono colpite molto spesso dal problema. Gli interessati contraggono spesso debiti con il fisco o con le compagnie di assicurazione sanitaria.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

freevoice 4 sett fa su tio
ma che ovvietà che il Ticino è in testa ! Tagliamo gli stipendi del 20% al resto della Svizzera e vediamo se non si indebiterebbero anche loro!!! Politica federale ridicola! O il Ticino viene riconosciuto come Cantone con uno statuto speciale e si fa qualche cosa a per riequilibrare sotto forma di tasse / contributi e cassa malati il divario che c'è con gli stipendi del resto della Svizzera, o dal Ticino scapperanno tutti e nel giro di 20 / 25 anni diventerà la terra di nessuno!

F/A-19 4 sett fa su tio
Risposta a freevoice
Diventerà il prolungo dell’Italia con tanto di difetti collaterali che sono traffico, mafia, inquinamento, povertà ecc

Axio 4 sett fa su tio
Risposta a freevoice
Tutto è rapportato, un appartamento che in ticino paghi 1300 frs a zurigo lo paghi non me o di 1900 frs

tschädere 4 sett fa su tio
Risposta a Axio
non proprio.devi anche calcolare quanto guadagni a zurigo.se mi dici dove trovi un appartamento di 2.5 camere per questo prezzo,dimmelo.io ho lavorato 34 anni a zurigo-glattbrugg e con le paghe che circolano in ticino avrei guadagnato di piu come disoccupato.per contro in ticino ci sono i preni cassa MALATA e le tasse piu alte di molto a confronto di zurigo.

Voilà 4 sett fa su tio
Risposta a Axio
A Zurigo si guadagna almeno il 20% in più, si paga meno di cassa malati, i prezzi dei beni di prima necessità sono uguali al resto della Svizzera, molti servizi e molte tasse sono inferiori a quelle richieste dal Cantone e da alcuni Comuni... Se conosci la città puoi trovare anche ristoranti meno cari che in Ticino. Puoi spostarti molto bene con i mezzi pubblici, quindi una famiglia non ha bisogno di due auto.

Equalizer 4 sett fa su tio
Riazzino non è difficile da spiegare, dal confine con Gordola alla rotonda dello Stradonino sono poco più di 500 metri ed in quel piccolo pezzo di terra e palazzine vive più di un terzo della popolazione di Riazzino e quelli che pagano le tasse li puoi contare sulle mani. Qua lo chiamano il Bronx.

64cleme 4 sett fa su tio
400 000 indebitati, e quelli senza debiti ma con pochi risparmi saranno anche il doppio o forse di più. E poi affossiamo le iniziative per porre un freno urgente all'escalation dei premi di cassa malati. C'è qualcosa che non mi torna...

gabola 4 sett fa su tio
sarà un caso ma sono i comuni dove in passato pullulavano i bordelli

Cula 4 sett fa su tio
Fare un passo avanti e metà in dietro,avere tanti sogni non volerli realizzare poi si piange.

RemusRogue 4 sett fa su tio
Il primo indebitato è lo stato, cosa vuoi pretendere se non dai il buon esempio...

Panoramix il Druido 4 sett fa su tio
È chiaro che chi ha un reddito basso è più a rischio di indebitamento, questo anche perché molte persone tendono a voler vivere al di sopra delle proprie possibilità. L'indebitamento è pure pubblicizzato in negozi, alla TV, sul WEB..."Compra ora e paga con comodo" e slogan simili...per taluni bastano pochi acquisti avventati, e si trovano nei guai!

RemusRogue 4 sett fa su tio
Risposta a Panoramix il Druido
Per non parlare dello stato che è il primo indebitato ed è il primo a far indebitare i suoi cittadini con martellamenti pubblicitari di giochi d'azzardo e affini.

Eritos 4 sett fa su tio
Chissà perché?
NOTIZIE PIÙ LETTE