Cerca e trova immobili

PARADISOLa Chiocciola 2024 di Slow Food a un duo musicale e gastronomico

17.03.24 - 11:05
Claudia Klinzing e Giorgio Valli dei "Tacalà" si portano a casa il riconoscimento che ogni anno premia strutture o personalità
Foto Slow Food Ticino
Fonte Slow Food Ticino
La Chiocciola 2024 di Slow Food a un duo musicale e gastronomico
Claudia Klinzing e Giorgio Valli dei "Tacalà" si portano a casa il riconoscimento che ogni anno premia strutture o personalità

PARADISO - Va al duo Claudia Klinzing e Giorgio Valli la Chiocciola 2024 di Slow Food Ticino, il riconoscimento che ogni anno premia strutture o personalità particolarmente vicine all’approccio promosso da Slow Food per un cibo buono, pulito e giusto per tutti. Claudia e Giorgio sono molto conosciuti in Ticino per la loro attività nel campo della musica tradizionale con il duo Tacalà. La loro attività tocca però molti altri campi strettamente legati con il territorio e con un approccio in sintonia con i valori di Slow Food.

Giorgio Valli è uno dei pochi pescatori professionisti ancora attivi sul Lago Ceresio; insieme con la compagna Claudia organizza, tra l’altro, corsi sulle erbe selvatiche ed eventi gastronomici a Lelgio, sopra Tesserete in Val Capriasca. La Chiocciola 2024 è stata consegnata venerdì sera in occasione dell’assemblea annuale dei soci di Slow Food Ticino svoltasi all’hotel ristorante Bigatt, a Paradiso.

L’assemblea ha permesso di ripercorrere i numerosi eventi svolti durante il 2023 dalla Condotta Ticino e di lanciare le prossime attività, con una buona quindicina di eventi di vario tipo già in calendario. Tra questi spicca la terza edizione del Mercato dei produttori di Slow Food di Mendrisio, che si svolgerà sabato 20 aprile in Piazza del Ponte. Lì è prevista la partecipazione di oltre trenta piccoli produttori regionali, con la vendita di numerosi prodotti presidio Slow Food provenienti dalla Svizzera e dall’Italia e dei libri sulle tante tematiche legate al cibo buono, pulito e giusto dell’Editore Slow Food.

Durante l’assemblea il presidente uscente Franco Lurà è stato riconfermato per un altro mandato di due anni, mentre il comitato è stato parzialmente rinnovato e ringiovanito.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE