Cerca e trova immobili

CANTONEFestività in arrivo e rischio furti: le polizie uniscono le forze

01.12.23 - 09:40
Dal 4 al 23 dicembre scatta l'operazione "Prevena"
Foto TiPress
Fonte Polizia cantonale
Festività in arrivo e rischio furti: le polizie uniscono le forze
Dal 4 al 23 dicembre scatta l'operazione "Prevena"

LUGANO - Festività natalizie e giornate corte. Un connubio che purtroppo non è solo segnale di clima festivo e di regali ma pure di un incrementato rischio di furti con scasso nelle abitazioni e di borseggi durante gli acquisti. Per questo motivo la Polizia cantonale, in collaborazione con le Polizie comunali, la Polizia dei trasporti e l’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC), promuove anche quest'anno, dal 4 al 23 dicembre, l'operazione PREVENA.

«Da oltre 16 anni l’iniziativa di prevenzione ha quale obiettivo di aumentare la sicurezza della popolazione in questo particolare momento dell’anno - si legge in una nota - grazie alla presenza accresciuta e capillare di forze dell’ordine su tutto il territorio, nei luoghi di grande affluenza e in ambito di controlli della circolazione stradale. Le festività natalizie - prosegue - rappresentano un periodo dell’anno da trascorrere con gli affetti più cari godendosi magari un corto o lungo periodo di ferie, anche lontani da casa, per ricaricare le batterie prima del nuovo anno».

Purtroppo i ladri non vanno in vacanza, nemmeno a Natale. «E soprattutto, come ogni anno, passeranno il periodo natalizio a ricercare gli obiettivi più propizi e semplici per commettere furti con scasso nelle abitazioni, favoriti anche dal precoce calar della notte, o con destrezza a danno delle persone che si accalcano nella folla dei negozi e dei mercatini per i regali» fanno sapere dalla Polizia cantonale.

A questo bisogna aggiungere cene, cerimonie e altri momenti di festa in comune. «Fattori che aumenteranno gli spostamenti delle persone e parallelamente le assenze dal proprio domicilio». Per non incorrere in brutte sorprese, la polizia «invita nuovamente a mantenere alta l’attenzione, poiché i malviventi possono approfittare dell’affollamento, dell’imbrunire anticipato e delle abitazioni vuote per vacanza per compiere reati. Non solo in presenza ma pure a livello virtuale grazie a truffe sempre più sofisticate attraverso offerte di acquisti fraudolente fin troppo allettanti, in un momento contrassegnato da difficoltà economiche che toccano tutti noi».

Alcuni principali consigli al fine di prevenire spiacevoli sorprese durante gli acquisti, i festeggiamenti o il ritorno a casa - Durante gli acquisti e gli spostamenti a piedi evitate, per quanto possibile, di portare con voi somme consistenti di denaro in contanti e utilizzate preferibilmente le carte di credito. Custodite il portafoglio nelle tasche anteriori dei pantaloni o nelle tasche interne della giacca. Portate sempre le borse a contatto con il corpo e preferibilmente davanti, chiuse accuratamente. Non conservate nello stesso luogo le carte bancarie/postali e i codici per il loro utilizzo. Se possibile, non scrivete i codici. Fate attenzione quando qualcuno vi urta nella folla; spesso, gli autori di furti e borseggi provocano collisioni per distrarre le vittime e rubare loro denaro e altri beni.

Cosa fare per prevenire i furti con scasso nelle abitazioni - Chiudete accuratamente tutte le porte e finestre prima di uscire di casa, evitando di lasciare evidenti segni di assenza come biglietti sulla porta, luci spente in casa e indicazioni sui social media. Conservate gli oggetti di valore e i documenti importanti in una cassaforte presso la banca. Evitate di nascondere le chiavi di casa sotto lo zerbino, dietro i vasi dei fiori o nella buca delle lettere. Simulate la presenza all'interno dell’abitazione.

Se acquistate online - Diffidate di offerte troppo vantaggiose. Se i siti di acquisto non sono noti, verificate la loro qualità attraverso recensioni online di altri utenti o sui siti internet di verifica. Se un oggetto non è reperibile in negozio ma è disponibile online, prestate attenzione ai termini effettivi di consegna e alla loro garanzia.

COMMENTI
 

M70 2 mesi fa su tio
cara polizia invece di regalare consigli stu pi di e prendere tutti x de me nti forse sarebbe ora di più presenza sul territorio tutto l'anno e non solo x le infrazioni dei ticinesi e magari anche sarebbe auspicabile buttare fuori tutta la "genoria" che abbiamo qui...visto che già ci dobbiamo tenere quella "nostrana".

Andy 82 2 mesi fa su tio
più controlli e secondo mè anche i vicini di casa dovrebbero fare la loro parte...io di norma se sò che un mio vicino è fuori casa dò sempre un occhiata..

Koblet69 2 mesi fa su tio
Risposta a Andy 82
Idem, concordo

fugu 2 mesi fa su tio
Risposta a Andy 82
Va bene che gli accenti sono gratis, ma non è obbligatorio metterne dappertutto ;-)

Andy 82 2 mesi fa su tio
Risposta a fugu
mi sembrano messe nei punti giusti.....

fugu 2 mesi fa su tio
Risposta a Andy 82
secondo mè / se sò / dò sempre... Niente accento, detto senza volontà di pedanteria. Buona giornata.

Andy 82 2 mesi fa su tio
Risposta a fugu
secondo me/ se so e do sempre nn mi sembra corretto ma se sbaglio accetto la critica..Auguro una buona giornata anche a lei....

Koblet69 2 mesi fa su tio
Istruzione

Koblet69 2 mesi fa su tio
Per prevenire i furti con scasso ho fatto un'istituzione d' aggiornamento al cane; nn di fanno prigionieri :)
NOTIZIE PIÙ LETTE