Cerca e trova immobili

CANTONEAlimentazione e servizi, i diplomati sono 149

30.08.23 - 14:22
La cerimonia di premiazione ha avuto luogo martedì al PalaCinema di Locarno
Hotel & Gastro
Fonte Hotel & Gastro
Alimentazione e servizi, i diplomati sono 149
La cerimonia di premiazione ha avuto luogo martedì al PalaCinema di Locarno

LOCARNO - Si è svolta ieri al PalaCinema di Locarno la cerimonia di premiazione delle migliori persone in formazione nel settore area alimentazione e servizi anno scolastico 2022-23. Vi hanno preso parte i 149 diplomati nelle varie professioni, compresi i 34 che sono stati premiati per aver raggiunto i migliori risultati; in particolare delle professioni di tecnico/a alimentarista, impiegato/a in comunicazione alberghiera, impiegato/a d’albergo, impiegato/a di ristorazione, impiegato/a e addetto/a d’economia domestica, cuoco/a e addetto/a di cucina e i capocuochi.

Quest’anno la cerimonia ha riunito una parte delle associazioni coinvolte nell’insegnamento nell’area alimentazione e servizi del Centro Professionale Trevano che sono: Associazione Economia Domestica Ticino, GastroTicino, Hotel & Gastro formazione, Hotel & Gastro Union, HotellerieSuisse e la formazione superiore di cucina con la consegna degli attestati professionali federali ai Capocuochi. Alla cerimonia erano presenti per Hotel & Gastro formazione Ticino il presidente Edoardo Casasopra, per GastroTicino il direttore Gabriele Beltrami, per HotellerieSuisse Ticino la presidente Sonja Frey, per l’Associazione Economia Domestica Ticino Luisito Coltamai, per la Divisione della Formazione Professionale Barbara Favoni, per Hotel & Gastro formation Schweiz e in rappresentanza di SwissSkills Sabrina Camenzind, per Skal Club International Lugano e Locarno Marcel Krähenmann e per l’Associazione New Ability Giada Besomi. Presenti anche i rappresentanti del Centro Professionale Tecnico di Trevano, gli sponsor e sostenitori che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento. 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE