Cerca e trova immobili

LOSONEAnche Losone vuole coprire la Siberia

03.05.23 - 10:16
Il Consiglio comunale prenderà in esame una partecipazione ai costi per la copertura della pista di Ascona.
Ti-Press
Anche Losone vuole coprire la Siberia
Il Consiglio comunale prenderà in esame una partecipazione ai costi per la copertura della pista di Ascona.

LOSONE - Nel Locarnese gli sport sul ghiaccio potrebbero presto avere una casa più confortevole. A fine primavera il Consiglio comunale di Losone prenderà in esame la partecipazione finanziaria al progetto di copertura della pista di ghiaccio della Siberia sul confine con Ascona. «La Siberia è un’importante struttura sportiva a cui fa capo tutta la Regione», ha ricordato il sindaco Ivan Catarin. «Anche molti giovani di Losone frequentano regolarmente la pista e le scuole vi propongono diversi corsi».

Un iter iniziato vent'anni fa - Il messaggio licenziato dal Municipio di Losone è solo l’ultimo tassello di un progetto avviato da Ascona nel 2003. La necessità di realizzare una copertura della pista di ghiaccio è infatti stata portava avanti inizialmente dalle società sportive per poter garantire maggiore continuità alle loro attività. E nello scorso mese di dicembre il legislativo di Ascona ha approvato all’unanimità il credito di oltre quattro milioni di franchi per la realizzazione della nuova infrastruttura, mentre il Comune di Losone dovrebbe contribuire con un investimento di 180'000 franchi, corrispondente a quasi il 12% della cifra totale sostenuta dai Comuni del Convivio intercomunale dei sindaci del Locarnese (CISL).

Il progetto - Il progetto prevede una struttura portante arcuata in legno, appoggiata ai lati su cunicoli in calcestruzzo armato. La copertura sarà realizzata con lamiere metalliche isolate fonicamente. La superficie inferiore sarà, invece, rivestita in doghe di legno che attenueranno il riverbero. L’energia per la gestione della pista di ghiaccio sarà invece auto-prodotta grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico. «Nonostante la Siberia non sorga sul nostro territorio comunale, siamo convinti che sia sempre più importante ragionare in termini regionali», ha concluso il sindaco di Losone. «Il progetto offrirà anche ai nostri cittadini un’ottima opportunità per svolgere attività sportive durante tutta la stagione».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE