Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 ora
«Mafia gay», la Procura indaga per discriminazione
Pink Cross ha presentato una denuncia contro il direttore di una rivista residente a Lugano
LUGANO
15 ore
Chi ordinò la demolizione? L’inchiesta davanti al muro dei malintesi
Si allontana il reato di "abuso di autorità", mentre per ora rimane l’accusa ai Molinari di "violazione di domicilio"
BELLINZONA
16 ore
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
BREGAGLIA (GR)
16 ore
Scontro frontale a Castasegna: un ferito
L'incidente si è verificato sabato mattina nelle vicinanze del valico doganale
MENDRISIO
17 ore
Scuole comunali e spazi: «Qual è la situazione?»
Un'interrogazione del gruppo Lega / UDC / UDF chiede al Municipio lumi sul presente e il futuro
FOTO
CANTONE
19 ore
Premiato l'Osservatorio ambientale
Assegnato il Premio Möbius, che rende merito a una «bella storia digitale»
FOTO
LUGANO
19 ore
In piazza per dire "no" alle restrizioni anti-Covid
Una manifestazione indetta dagli Amici della Costituzione ha luogo oggi a Lugano
Novazzano
1 gior
Dopo la rapina, l'interrogazione: «Chiudere i valichi secondari di sera»
Lo scorso giovedì è stata effettuato un furto a mano armata in un distributore di benzina
CANTONE
1 gior
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
1 gior
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LOCARNO
1 gior
L'intenso anno vissuto dal PS di Locarno
Si è svolta ieri sera l'Assemblea ordinaria della sezione, con all'ordine del giorno anche il rinnovo delle cariche.
BERNA / CANTONE
11.12.2020 - 13:110
Aggiornamento : 15:03

Mario Timbal nuovo direttore della RSI

Entrerà in carica a inizio 2021. A convincere sono state la sua «sensibilità» per la cultura e la sua rete di contatti

Il 43enne locarnese: «Sono felice di rientrare in Ticino per assumere la direzione della RSI. Mi riesce difficile immaginare un compito più motivante».

BERNA / LUGANO - Nella sua seduta odierna il Consiglio d'amministrazione della SSR ha nominato Mario Timbal nuovo direttore della RSI. La decisione è stata presa su proposta del Comitato del Consiglio regionale della Società cooperativa per la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (CORSI). Succede a Maurizio Canetta, in carica dal 2014.

Nato in Ticino nel 1977, l'ex direttore operativo del Locarno Film Festival e attuale direttore operativo di una fondazione culturale ad Arles, in Francia, assumerà la sua nuova funzione alla RSI nei primi mesi del 2021, fa sapere la RSI in un comunicato. «A convincere i membri della CORSI durante la procedura di nomina sono state la sensibilità di Mario Timbal per la dimensione culturale della Svizzera italiana e la sua vasta rete di contatti nel mondo della cultura e dei media», aggiunge. 

«Fino all'ultimo la CORSI ha avuto l'imbarazzo della scelta di fronte a una rosa di candidati molto qualificati. Ma sono sicuro che la scelta effettuata sia ottima e mi rallegro fin da ora della collaborazione con Mario Timbal alla RSI, anche nella mia veste di membro del Consiglio d'amministrazione della SSR», dichiara il presidente della CORSI, Luigi Pedrazzini, citato nella nota. «Le sue esperienze manageriali in ambito culturale, le sue competenze sociali e il suo intuito per le esigenze della Svizzera italiana saranno molto utili in questa fase di trasformazione della SSR e quindi anche della RSI», assicura dal canto suo il direttore generale della SSR, Gilles Marchand. 

Nato a Locarno, al termine dei suoi studi in lettere a Losanna Mario Timbal ha lavorato come giornalista presso il Corriere del Ticino dal 2005 al 2007. Fino al 2009 è stato poi Business Development Manager presso il marchio di biciclette Cannondale e dal 2009 ha ricoperto diverse funzioni per il Locarno Film Festival, da responsabile del marketing e delle sponsorizzazioni a direttore operativo dal 2013 al 2017. Nel 2017 ha assunto la direzione operativa della fondazione culturale Luma ad Arles, nel sud della Francia. È sposato e padre di due figli.

«Sono felice di rientrare in Ticino per assumere la direzione della RSI - afferma il futuro direttore della radiotelevisione svizzera di lingua italiana -. Mi riesce difficile immaginare un compito più motivante del contributo al rafforzamento del servizio pubblico e della guida della RSI in questa fase di trasformazione verso la transmedialità, seppure io sia consapevole delle grandi sfide che ne derivano».

In un'ottica di parità di genere, in questi giorni ha fatto discutere il fatto che non sia stata scelta una donna per guidare la RSI. A tal proposito, il presidente della CORSI, Luigi Pedrazzini, ha sottolineato che Timbal ha «a cuore» le pari opportunità: «Tengo a dire che il Comitato CORSI ha tematizzato la problematica della parità di genere e ha posto ai candidati precise domande su questo aspetto, ottenendo da Timbal risposte convincenti e la conferma che nella sua esperienza professionale ha sempre avuto a cuore questa problematica - ha affermato -. Ci è sembrato in grado di ben implementare e sviluppare questa cultura del rispetto di genere anche alla RSI».

Al contrario di una delle principali candidate di genere femminile, Milena Folletti, a colpire, in Timbal, sarebbe stato del resto il fatto che sia un esterno: «Ha inoltre favorevolmente colpito il fatto che sappia coniugare una forte cultura del servizio pubblico con un’esperienza fuori dalla SSR - ha dichiarato Pedrazzini -. È portatore di uno sguardo esterno sulla RSI e questo gioca a suo favore». 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 10 mesi fa su tio
Complimenti e AUGURI, cerchi di far pulizia nelle righe, grazie
cle72 10 mesi fa su tio
Ha a cuore le pari opportunità... Già definirle pari opportunità a mio parere è ammettere una differenza a priori. Non esistono pari opportunità, ma solo opportunità. Ieri durante l'intervista sulla questione degli abusi ha glissato, vero i panni sporchi si lavano in casa... Ma sinceramente non mi convince...auguri
Capra 10 mesi fa su tio
Boh
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 10:36:05 | 91.208.130.86