Campax
CANTONE / BERNA
09.10.2020 - 17:350

"No all'aumento dei premi": consegnate le firme

La petizione ha raccolto oltre 21mila sottoscrizione in due settimane

BELLINZONA / BERNA - 21'172. Tante sono le firme, raccolte in due settimane e consegnate questo venerdì pomeriggio alla Cancelleria federale a Berna, contro l'ennesimo aumento dei premi delle casse malati in Ticino.

A portare in dote nella capitale le firme sono stati il gruppo "No all'aumento dei premi", accompagnati da Campax e da alcuni firmatari.

La petizione chiede che l'aumento previsto dei premi per il prossimo anno non abbia effetto, e che gli assicuratori attingano invece alle proprie riserve, che attualmente superano gli 11 miliardi di franchi. «Gli unici cantoni ad avere un premio medio maggiore del Ticino sono Ginevra e Basilea Città, ma da noi i salari sono i più bassi della Svizzera, con inoltre un tasso di disoccupazione tra i più elevati. L’incidenza dei costi sul reddito delle famiglie ticinesi è già ora superiore a tutti gli altri cantoni, eppure proprio il Ticino viene ulteriormente penalizzato con il maggiore aumento dei premi a livello svizzero».

La consegna è stata e seguita in diretta streaming da Piazza Governo a Bellinzona da sostenitori e sostenitrici della petizione.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 12:37:47 | 91.208.130.87