Immobili
Veicoli

BELLINZONAStop ai cantieri? «Non quello del Ceneri»

31.03.20 - 15:17
Avrebbe «effetti disastrosi» secondo il governo. Che ha concesso una deroga alle FFS
tipress
Stop ai cantieri? «Non quello del Ceneri»
Avrebbe «effetti disastrosi» secondo il governo. Che ha concesso una deroga alle FFS

BELLINZONA - L'apertura del Ceneri «rischia di slittare». A lanciare l'allarme questa mattina è stato nientemeno che Andreas Meyer, che ha dedicato al Ticino - croce e delizia del suo mandato - uno degli ultimi interventi pubblici da Ceo delle FFS. Da domani infatti lascerà la carica.

E dal Ticino è arrivata, pronta, una risposta. Il consiglio di Stato, riferisce il sito web della Regione, ha deciso di concedere una deroga al cantiere della galleria di base, che rischiava una chiusura a tempo indeterminato a seguito dello stop imposto all'edilizia.

Il governo ticinese ha comunicato ieri «verbalmente» la decisione al Ceo di Alptransit Dieter Schwank e alla direttrice delle FFS-Ticino Roberta Cattaneo. Inoltre, il consigliere federale Ignazio Cassis è stato avvertito della scelta nel corso di un incontro avvenuto ieri pomeriggio. 

La decisione, ha spiegato il direttore del Dipartimento del Territorio Claudio Zali a La Regione, «è stata presa ritenendo fondamentale poter rispettare i tempi di attivazione della linea ferroviaria di pianura in concomitanza con l’annuale cambio d’orario nazionale dei trasporti pubblici, che solitamente cade a dicembre».

Rinviare l'apertura del Ceneri avrebbe comportato «effetti negativi e disastrosi sul traffico regionale ticinese, che a sua volta è destinato a subire una rivoluzione con un significativo potenziamento dell’offerta».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO