Applausi dalle finestre: «Siamo più forti del virus»
screenshot Tio.ch
CANTONE
14.03.2020 - 12:560
Aggiornamento : 15:04

Applausi dalle finestre: «Siamo più forti del virus»

L'iniziativa dall'Italia al Ticino. Solidarietà a infermieri e medici

LUGANO - La solidarietà è più forte del virus. Dice bene una lettrice che - entusiasta e un po' commossa - ha immortalato la scena al telefonino, da una finestra di via della Chiesa a Viganello. Ma lo stesso spettacolo si è ripetuto da Airolo a Chiasso, da San Bernardino a Locarno (vedi i video allegati).

Decine e centinaia di persone, affacciatesi ai balconi e alle finestre contemporaneamente, alle 12.00 in punto, per dimostrare vicinanza al personale sanitario che fronteggia l'epidemia di Covid-19. 

«Ho la pelle d'oca, è stato molto bello» racconta la donna, che lavora come assistente di cura a domicilio e si è sentita «infinitamente grata per questo gesto». 

L'iniziativa è nata sui social network, con un annuncio che, da questa mattina, invitava le persone a partecipare al "flash mob". «Tutto il Ticino e il Moesano alle finestre e sui balconi delle case per applaudire e ringraziare il personale sanitario, che sta sacrificandosi per noi» recita il messaggio. 

Un'iniziativa identica è partita alla stessa ora in Lombardia. Il segno di una solidarietà che valica i confini dei paesi, e della quarantena. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 06:31:31 | 91.208.130.87