DEPOSIT
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
4 ore
Tramonta il posto fisso, decolla l'interinale
I dati sono incoraggianti e il mondo del lavoro interinale è in continua espansione, tanto che fino al 20% delle persone che (ri)trovano un posto fisso vengono proposte dalle agenzie specializzate
CUGNASCO-GERRA
5 ore
È nata la nuova Associazione Anziani Cugnasco-Gerra
Eletta la presidenza e il comitato. Lo scopo? Prevenire e combattere l’emarginazione delle persone anziane
CONFINE
5 ore
Lieve terremoto avvertito in Valposchiavo
La terra ha vibrato, ma non si attendono danni
CANTONE
6 ore
Caccia sì, ma non stressiamo gli animali al gelo
Si apre la caccia tardo autunnale. Cervi, caprioli e cinghiali sono le prede. Ma con dei limiti: «Le condizioni sono estreme, bisogna evitare che gli animali disperdano le loro energie»
CANTONE
7 ore
La legge "Fogazzaro" si è arenata. Bertoli: «Il Parlamento decida»
Da febbraio la modifica della legge scolastica è in Commissione, dove si sta tentando l'operazione di unire due rapporti antitetici. Il direttore del Decs: «È un'operazione impossibile»
CANTONE
8 ore
Uccise la moglie: condannato a diciotto anni di carcere
È colpevole di assassinio il 57enne macedone comparso alle Criminali per il delitto di Ascona
ROVEREDO (GR)
8 ore
Equilibri in Municipio di nuovo in discussione
Il Tribunale federale ha accolto in parte il ricorso della sezione Liberale democratica sul conteggio delle schede dell'elezione dell'ottobre 2018
CANTONE
8 ore
Un anno impegnativo per il sindacato dei docenti
Dalla pausa per i docenti di scuola dell’infanzia, all’ottimizzazione dei consigli di classe, fino alla riforma del liceo
CANTONE / URI
9 ore
Scontro nel San Gottardo, circa 40mila franchi di danni
L'impatto contro un pullman è costato un bello spavento all'automobilista, che ha effettuato un testacoda prima di andare a sbattere contro la parete della galleria
LUGANO
9 ore
«Ma quale conflitto d'interessi?», Valenzano Rossi risponde alla Lega
La capogruppo PLR sottolinea come la collaborazione, legale, fosse nota da tempo. E rilancia: «Attaccata per indurre al silenzio le voci critiche e per mancanza di argomenti validi»
FOTO
CANTONE
9 ore
Sos Infanzia premia quattro associazioni
Consegnato il riconoscimento in onore di Federico Mari a Malattie Genetiche Rare Svizzera Italiana, Shark Team 2000, Illy e la Sindrome di Goodpasture e ATKYE
FOTO E VIDEO
CENTOVALLI
9 ore
Operazione mozzafiato: cinque campane in volo a Rasa
Video spettacolare sui monti innevati. Claudio Simoni, segretario della “parrocchia”: «È un momento storico per noi»
CANTONE
10 ore
Il prof. Giovanni Pedrazzini in conferenza a Massagno
L'evento, aperto a tutti, permetterà al pubblico di conoscere un luminare del suo ramo, unico ticinese a ricoprire la carica di Presidente della Società Svizzera di Cardiologia
CANTONE
10 ore
Genova e Savona propongono la loro strategia dei trasporti
Dubbi sulla fattibilità della Chiasso-Lugano. Autotrasporto strategico ancora per molti anni a venire
CANTONE
10 ore
Oltre trenta domande sulla politica carceraria
L'interrogazione al Consiglio di Stato si inserisce in un'indagine avviata dal deputato ginevrino Pierre Bayenet
LUGANO
10 ore
Lavori stradali a Viganello, ecco dove fare attenzione
Si terranno di notte, tra il 25 di novembre e il 6 di dicembre
BELLINZONA
10 ore
Haber a Castellinaria: «Chiedo scusa a tutte le donne»
Nell'occhio del ciclone "la performance" sessista dell'attore bolognese domenica sera al festival per ragazzi, soprattutto nei confronti della presentatrice
LUGANO
11 ore
Il LAC supera il milione di presenze
Anche la quarta stagione del centro culturale ha registrato un incremento di pubblico arrivando a quota 280’721
CANTONE
11 ore
Il Mendrisiotto dimenticato e tartassato
Interrogazione di Matteo Quadranti, che chiede al Governo di difendere la stazione internazionale di Chiasso e i momò dal rincaro dei premi di cassa malati e della benzina
FOTO
BELLINZONA
11 ore
Cent'anni di proporzionale a Palazzo delle Orsoline
Una mostra ripercorre le dinamiche che portarono la Confederazione ad introdurre il sistema proporzionale per la ripartizione dei seggi in Consiglio Nazionale
LUGANO
12 ore
Ecco chi ha vinto il premio svizzero Architettura sostenibile
Lo hanno assegnato a Lugano Artecasa e Raiffeisen, a vincere Oppenheim Architecture di Basilea e attivo in tutto il mondo
CANTONE
12 ore
Roberto Bevacqua è il nuovo Capo della Sezione delle finanze del Dfe
Sostituirà Sandro Destefani, ora direttore della Divisione dell'ambiente
GAMBAROGNO
12 ore
Traffico da incubo, torna la “mega rotonda” in zona Pergola
La sua messa in funzione è prevista entro circa 15 giorni. Intanto la colpa delle code viene attribuita anche al cantiere di Luino
CANTONE
12 ore
L'onda verde conquista il Malcantone
Si presenta un neocostituito gruppo ecologista che mira a dare risposte ai problemi urgenti della regione
CANTONE / URI
12 ore
Incidente in galleria, chiuso per un'ora il San Gottardo
Lo scontro, di lieve entità, è avvenuto nella parte urana del tunnel, che è rimasta inagibile fino alle 15
CANTONE
15 ore
Uccise la moglie: «Ma fu omicidio, non assassinio»
La difesa del 57enne autore dell’episodio di sangue verificatosi nel 2017 in un autosilo di Ascona chiede la condanna a quattordici anni di carcere. L’incarto potrebbe tornare al mittente?
MENDRISIO
15 ore
Così una ticinese trasforma le unghie in fenomeno internazionale
Si è concluso di recente il Campionato Internazionale Aestetica Nails Challenge di Napoli. Organizzato dalla momò Claudia Valli. Ecco come è andata
MANNO
15 ore
Prestigioso riconoscimento per un professore della Supsi
Giovanni M. Pavan ha vinto un ERC Consolidator Grant, prestigioso riconoscimento conferito dal Consiglio Europeo della Ricerca
LUGANO
16 ore
La Lega contro Valenzano Rossi: «Ha ricevuto soldi da Lugano Airport?»
Un'interpellanza punta a far luce su un presunto conflitto d'interessi della capogruppo PLR in Consiglio comunale
CHIASSO
16 ore
Sacchi biodegradabili e distribuzione di acqua per salvare l'ambiente
Lo chiede un'interrogazione presentata al Municipio da Patrizia Wasser
CANTONE
16 ore
Si paga con un dito, ecco la prima carta biometrica
La Biometric Gold Visa è stata lanciata da Cornèr Banca. È la prima del suo genere in Svizzera
CANTONE
17 ore
Vaccini, è già penuria: «Pensateci adesso»
Le scorte iniziano a scarseggiare. Il farmacista cantonale: «Segno che la campagna di sensibilizzazione ha dato i suoi frutti»
CANTONE
17 ore
Delta Line rafforza la sua presenza in Ticino
L'azienda leader nella produzione di motori elettrici edificherà il proprio quartier generale a Lamone. La consegna dello stabile è prevista per fine 2020
CANTONE
18 ore
Sottoceneri paralizzato, 50 minuti di ritardo in direzione nord
Sull’A2 il traffico è fermo tra Chiasso e la galleria di Grancia
CAPRIASCA
19 ore
Ritorna Natale in Capriasca
Il grande albero natalizio verrà acceso venerdì 29 novembre ai Giardinetti di Tesserete
FOTO
BELLINZONA
19 ore
Sbanda sulla cantonale e si rovescia sul tetto
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6 a Gnosca. Il conducente è stato trasportato in ospedale
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
19 ore
Frontale in galleria e 6 persone tra le lamiere... ma è un'esercitazione
Polizia cantonale, pompieri e Servizio ambulanze della Mesolcina si sono "allenati" ieri sera nel tunnel Val del Infern. Una trentina le persone coinvolte
CANTONE
21 ore
Maltrattamenti sui bambini, in dieci mesi 14 "casi importanti"
Trent'anni fa la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo. L'associazione Telefono Sos Infanzia si occupa di loro: «Dietro a una telefonata c’è un minore che soffre»
LOCARNO
1 gior
Nevicate che sanno di beffa per Cardada
Vista la meteo di questi giorni, qualche rimpianto per la chiusura degli impianti c’è. «Ma un anno in più non avrebbe fatto la differenza», spiega il locale Sci Club
CONFINE
1 gior
Viaggio dell’orrore: tenta di stuprare una ragazza in treno
È accaduto lo scorso venerdì su un convoglio Trenord tra Chiasso e Milano
CANTONE / CONFINE
1 gior
Vendono un Rolex da quindicimila franchi, truffati due luganesi
Pensavano di incassare più di quanto gli fosse stato offerto da orologerie e gioiellerie, ma hanno guadagnato una manciata di soldi falsi
CANTONE
1 gior
Code in dogana per lavori in Italia
Gli automobilisti diretti a sud devono fare i conti con traffico congestionato al valico di Chiasso Brogeda
SONDAGGIO
CANTONE
1 gior
Acquisti online tabù: «I regali comprateli in Ticino»
L’appello della Federcommercio in vista del Natale. La presidente Lorenza Sommaruga: «Non vogliamo demonizzare nessuno. Però tanti piccoli negozi sono a rischio chiusura»
CAMPIONE D'ITALIA
1 gior
I campionesi non ci stanno e scrivono a Mattarella
Il Comitato civico ha indetto una conferenza stampa per chiedere, ancora una volta, di annullare o perlomeno sospendere l'ingresso dell'enclave nello spazio doganale dell'Unione europea
CANTONE / ITALIA
1 gior
Il sentiero di Leonardo Da Vinci passa dal Ticino
Il percorso è nato per celebrare la figura di Leonardo da Vinci nel 500° della sua scomparsa
CANTONE
1 gior
Vent’anni di prigione, e l’espulsione dalla Svizzera
È la pena esemplare proposta dalla Procura per il 56enne che, due anni fa, uccise la moglie all’autosilo di Ascona
CANTONE / CONFINE
1 gior
Ticinesi nei boschi per la droga, fermato l'ennesimo traffico
Un anno di pedinamenti, mezzi aerei e diverse auto per porre un freno allo spaccio in quel del Parco Pineta
CANTONE
1 gior
In aula va in scena il video dell'uccisione, e scoppia il dolore
Nella requisitoria, il Pp Moreno Capella ha ricostruito il «calvario» della donna uccisa all’autosilo di Ascona. Critiche dalla Procura alla polizia
CANTONE
1 gior
Ballottaggio per gli Stati: «La RSI non c’era»
La critica del Consiglio del pubblico della CORSI: «C'era voglia di informazione». Quindi le scuse: «Terremo conto delle osservazioni per migliorare»
CANTONE
1 gior
«Le cave sono una risorsa indispensabile»
Presentata un'iniziativa parlamentare elaborata che chiede una regolamentazione del settore, tutelando interessi pubblici e privati
CANTONE
29.10.2018 - 09:000
Aggiornamento : 14:41

Il Ticino nel 2045? Spopolato e pieno di case vuote

Emigrazione in aumento: le ipotesi demografiche sono «da rivedere» al ribasso, secondo l'Ustat. Con quali conseguenze?

BELLINZONA - Il futuro cambia di continuo. E il Ticino del futuro sarà un po’ diverso – probabilmente – da come ce lo aspettavamo. Le ipotesi pubblicate due anni fa dall’Ustat davano il Cantone in crescita demografica: nel 2040 gli abitanti sarebbero aumentati di 61mila unità, a 415mila. Un dato confortante per economisti e politici. E invece no. 

Inversione migratoria - Il contrordine arriva direttamente dall’Ustat. Ed è dovuto a un trend inaspettato registrato negli ultimi cinque anni. «C'è stato un cambiamento nell'andamento migratorio» spiega l’esperto Danilo Bruno, che all’Ufficio di statistica si occupa di scenari demografici. Dal 2013 a oggi, osserva, «l’immigrazione ha avuto dei rallentamenti, mentre è aumentata l’emigrazione verso l’estero e la Svizzera interna: ad andarsene sono soprattutto i giovani».

Scenari da rivedere - Un trend «consolidato» a cui se ne aggiunge un altro: il calo del "saldo naturale" e l’aumento dei decessi. Se l’andazzo sarà confermato – come tutto fa pensare – nei prossimi due anni, l’Ustat dovrà rivedere al ribasso le ipotesi.

Popolazione in calo? - «Lo scenario più realistico al momento è quello di un aumento minimo» spiega Bruno. «Ma quasi certamente dovremo ipotizzare anche lo scenario di un calo della popolazione rispetto alle proiezioni attuali». Di quanto, è presto per dirlo. «Si tratta di scenari basati su ipotesi» precisa l'Ustat. Ma tanto basta a sparigliare le carte in tavola.   

Un cantone di case vuote - Davanti alla prospettiva di un Ticino meno popolato, a preoccuparsi sono soprattutto i padroni di casa. «Il rischio, se verrà confermato il trend in corso, è di ritrovarci con un Cantone di case vuote» avverte Renata Galfetti.

«Ma si continua a costruire» - Per la segretaria regionale della Camera ticinese dell'economia fondiaria (Catef) al calo della pressione demografica «dovrebbe corrispondere un calo degli investimenti immobiliari» ma questo non è finora accaduto. «Al contrario: grandi fondi e investitori medio-piccoli continuano a costruire in Ticino, a piene mani. La conseguenza? Livelli di sfitto preoccupanti, nel Luganese, a Chiasso e ancor più nel Sopraceneri. Il danno potenziale per l'economia non è da sottovalutare. Occorre intervenire al più presto».     

E le pensioni? - Un altro interrogativo che sorge spontaneo: in un paese sempre più vecchio, e con meno lavoratori, chi pagherà le pensioni? «In realtà, da molto tempo il nostro Cantone registra volumi di rendite superiori ai contributi prodotti sul nostro territorio» chiarisce Siro Realini dello Ias. 

«Ricorreremo all'Iva» - Per fortuna però, l’Avs è gestita a livello federale. E Berna ha messo in conto che in futuro servirà un “aiutino”. «Ci si sta preoccupando di garantire all'assicurazione un assetto finanziario adeguato che consenta di gestire l'imminente carico economico delle rendite che occorrerà erogare agli assicurati nati fra il 1955 ed il 1965. Volendo evitare d'intervenire sulle aliquote, sul fronte contributivo ci si orienta a confermare il ricorso ad un finanziamento indiretto tramite una parte dedicata dell'Iva» continua l'esperto.

«Serve economia forte» - E l'assicurazione quando passerà nelle cifre rosse? «Secondo alcuni autorevoli studi, ciò dovrebbe avvenire al più tardi a partire dal 2025. Considerato che la parte essenziale del gettito contributivo è comunque coperta dagli alti livelli salariali che la nostra economia è in grado di esprimere – conclude Realini – occorrerà  verificare se questi resisteranno alle pressioni esogene e come evolveranno nei prossimi 30 anni. Per superare la sfida occorre ritornare ad avere risultati positivi. Per arrivarci serve un'economia fortemente competitiva, che sappia indirizzare la propria azione verso i segmenti di mercato a maggiore valore aggiunto».  

 

Commenti
 
Ladi Nemeth 1 anno fa su fb
Scusa ma con tutte le donne zoccole che fanno figli con gli arrapati come voi maschi come voi ci saranno altre 2 dinastie di fi occhi.. ???????
siska 1 anno fa su tio
Finalmente qualcuno, come il sig. Simone Saladino, l'ha detta propio giusta, chiara e piena di verità. Sig. Saladino non si preoccupi quando un popolo come quello ticinese continua a votare i medesimi politici, ha votato contro una cassa malati unica ha votato per l'auto-tassazione quindi ama auto-tassarsi, non si oppone giustamente iniziando a far sentire la voce grossa inerente e contro alle esorbitanti fatture dei premi di cassa malati (intanto la politica locale non fa nulla!!), quando vuole auto-distruggersi facendo le scarpe all'altro insomma un +1 contro l'altro (osservi le prossime votazioni del 25 novembre 2018...poi vedrà cosa il popolo voterà) non c'é nulla che si possa sperare per far sì che ci sia una consapevolezza che la maggior parte degli imprenditori chiama personale frontaliere....ma qui nessuno l'ha compreso! Io si e da un pezzo!
La Chanty 1 anno fa su fb
Che novità... zero stipendio, zero cash in tasca x sopravvivere in un Ticino sempre più pessimo! Ma... aiutiamo prima gli altri.. quelli che... le tasse non le pagano nemmeno....
Doris Ticino 1 anno fa su fb
Mio figlio oggi ha un colloquio a Zugo. Vuoi lavorare e guadagnare bisogno recarsi almeno oltre Gottardo. Questa è la realtà Ticinese. Qui, come spazzacamino lo pagano dai 3500-3700 al mese lordi, è semplicemente una vergogna ?
Kim Fornasier 1 anno fa su fb
Però noi dobbiamo darci una cazzo di mossa a far cambiare le cose!!! Inutile lagnarsi su Facebook e accettare tutto come se fosse normale!!!!!!!!! Non se ne può più di vedere certe cose, in primis agenzie di collocamento ed enti pubblici con personale frontaliero alle RH
Norys Cerda Lara 1 anno fa su fb
Sorpresi per caso??? Io sono la prima che spinge i propri figli ad andare via da un Ticino che vive a favore dei frontalieri, nega una borsa di studio ai ragazzi, dove lavori solo per la cassa malati e l’affitto, hai solo doveri non diritti, solo per dirne alcune..,,ma tranquilli non sarete mai soli ci saranno sempre “i frontaliers” a farvi compagnia
Simone Saladino 1 anno fa su fb
Ma smettiamola! Per esperienza personale le assicuro che i primi a volere frontalieri sono sempre gli imprenditori elvetici! In più due volte su tre ti chiedono di lavorare in nero altrimenti non hanno bisogno! E meno male che i furbi siamo noi! Ma piantatela va! Chi è causa del suo mal pianga se stesso ???
Norys Cerda Lara 1 anno fa su fb
Simone Saladino si ma solo perche li pagano una miseria
Salvo Liguori 1 anno fa su fb
Pure in Ticino??? Magari potessi viverci io i quei meravigliosi posti
Valentino Russo 1 anno fa su fb
Chiamate il sindaco di Riace lui sa come si fà?
Simone Pinza Piccaluga 1 anno fa su fb
Noia...
Rosario Ruberto 1 anno fa su fb
Anche prima
Anita Bassi 1 anno fa su fb
Vanno tutti estero????????
Gabriele Sala 1 anno fa su fb
Nora Nera ma dai?
Nora Nera 1 anno fa su fb
?
Michele Anzalone 1 anno fa su fb
Ahaha... certo che questa è proprio bella. Ma tanto ai nostri politici scaldasedia non gliene fregherà nulla. Anzi saranno pure contenti che così il sabato pomeriggio non ci sarà troppa ressa per andare a far la spesa con i vari suv. Tanto a loro interessa solo che ci siano tanti russi e borsoni vari che acquistano le case a prezzi gonfiati e che ci siano aziende importate estere che ingrassano il gettito fiscale dei vari comuni e del cantone.
streciadalbüter 1 anno fa su tio
@limortaccituoi:e quelli di tu nonno.
Nicklugano 1 anno fa su tio
@streciadalbüter Condivido in pieno
dan007 1 anno fa su tio
@Nicklugano La Svizzera ha sempre orientato la sua politica nell agevolare l’accoglienza dei ricchissimi ma deve attuare una politica sociale rivolta alle famiglie che sono penalizzate certamente in altri paesi e peggio ma nel nostro c’è la possibilità di farlo bene e subito i nostri giovani emigrano e al suo posto prendono un frontaliero Societa gestite da stranieri non certo alla svizzera tedesca come 20 anni fa tutto si sta evolvendo a scapito della Swiss attitude che sta scomparendo
Emma Bacilieri 1 anno fa su fb
Andrea Lazzarin
Igor Guanziroli 1 anno fa su fb
...e poi c'é qualcuno che dice di costruire un muro?!... Al contrario semmai..per non andarsene!
albertolupo 1 anno fa su tio
"Se l’andazzo sarà confermato…". Ma è così che si definiscono in gergo statistico le tendenze?
moma 1 anno fa su tio
Lavoro dal mattino alla sera, ora dalle stelle alle stelle come tanti. Ogni tanto ho il tempo di scribacchiare qui, come tanti. Guadagno quello che mi serve e pago di tutto e di più. Un conoscente straniero, che ora lavora e vive da noi, mi ha detto; benedico il giorno che sono riuscito a venire qui da voi, chi si lamenta dovrebbe emigrare per capire. Io lo capisco come lo dovrebbero capire tanti ganasa.
F/A-18 1 anno fa su tio
@moma Si, ma non hai ancora detto che lavoro fai...., ti faccio un'esempio, se ti ammali stai a casa a curarti? Si? Ecco, io no perché non posso permettermelo e come me tanti altri che se stanno a casa hanno pesanti ripercussioni .
moma 1 anno fa su tio
@F/A-18 Posso curarmi se mi ammalo. Se non puoi curarti, non va bene. Hai il diritto di curarti come me e tanti altri. Mi dispiace. Trovo però strano che è cosi per te.
Andres David 1 anno fa su fb
Hito
flowerking 1 anno fa su tio
Non sappiamo cosa capiterà domani ma gli esperti dell'Ustat sanno già ora come sarà il Ticino nel 2045! Cose dell'altro mondo, anzi... cose da veggenti
Myriam Tognetti 1 anno fa su fb
Tè credo....con questi affitti!!!! ?
Katia CR 1 anno fa su fb
Solo per pagare l' affitto e la cassa malati in teoria dovremmo chiamare il Genetelli per portarci a casa lo stipendio, se poi aggiungiamo tutto il resto, ta salüdi zia Ninéta! Altro che scappare.
Danny50 1 anno fa su tio
Da qui a lì può capitare di tutto. Se solo metà dei frontalieri prendesse Residenza con famiglia si incrementerebbe la popolazione di almeno 60’000 abitanti
Canis Majoris 1 anno fa su tio
@Danny50 È una idea fantastica che avevo mandato pure io ad un paio di politici... il problema sono i bilaterali! Non possiamo fare nulla, oltretutto con l’iniziativa per l’autodeterminazione il popolo svizzero rinuncerà all’essere sovrano e dipenderà da Bruxelles anche legalmente... siamo un popolo di fessi! Eleggiamo dei cretini al governo e poi ci lamentiamo
Canis Majoris 1 anno fa su tio
@Canis Majoris Con l’iniziativa dell'autodeterminazione intendo che, a quanto pare, il popolo voterà no! Che imbecilli...
Danny50 1 anno fa su tio
@Canis Majoris Vedremo se i sondaggi sono attendibili. Comunque con la firma della libera circolazione, il frontieralato avrebbe dovuto essere revocato perché non aveva più senso ed invece é stato esteso a paesi non confinanti (AELS e tutta UE) con residenza settimanale (incontrollabile) e con vantaggi fiscali. Il popolo bue ha ingoiato tutto credendo governo parlamento e tutte le altre istituzioni di interesse puramente economico che sistematicamente raccontano balle e terrorizzano i buoi che votano sotto dettatura.
Ingrid Vescio-Scolari 1 anno fa su fb
Chissà perché??mah pensiamo e ripensiamo
Elizabeth Grandi 1 anno fa su fb
Ancora a parlare senza trovare soluzioni realizzabili per la popolazione ticinese. Sempre e solo chiacchiere. Togliete la paglia... Costruite appartamenti per cosa se ce ne sono un sacco vuoti? Svegliarsi!!!
Ivan Stojmenov Jovanov 1 anno fa su fb
Ringraziamo chi di dovere??
Sara Bassi 1 anno fa su fb
Mauro Ti ?
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
Cantone fottuto è come un'associazione a delinquere governati da memtecatti ma chi sta al potere sta li xchè qualche pirla li vota quindi...
Liberopensiero 1 anno fa su tio
Ottimo! Ci sara un po’ piu di spazio.
limortaccituoi 1 anno fa su tio
Importazione di aziende fuffa con sgravi fiscali indecenti, speculazione immobiliare allarmante, salari più bassi della svizzera e dulcis in fundo il potere in mano ai leghisti. Come fa un giovane a non scappare da questo cantone se ne ha la possibilità?
Canis Majoris 1 anno fa su tio
@limortaccituoi Ringraziamo Vitta per quanto da te esposto e soprattutto tutti i cretini che lo hanno eletto
Daniel Cinesi 1 anno fa su fb
Vi sta bene occhio per occhio dente per dente
Marco Milone 1 anno fa su fb
Quante palle scrivono, tutti profeti
Andrea Martinelli 1 anno fa su fb
Chissà come mai
Micky Ceschi 1 anno fa su fb
E cosa fanno gli scienziati politici di turno per evitarlo? ??? ???
Canis Majoris 1 anno fa su tio
Ringraziamo la lungimiranza degli scorsi e attuali politici che ci hanno regalato ai frontalieri e le schifose aziende italiote che sono venute qui creando solo traffico e dumping salariale! Rivotateli mi raccomando, e votate no all'iniziativa udc, cosi Bruxelles ci ordinera anche la colazione a letto, e noi svizzerotti ignoranti dovremo metterci sempre a 90 gradi! Anche gli accordi bilaterali hanno riempito di soldi chi gia li aveva.. noi del ceto medio siamo come i dinosauri se andiamo avanti cosi: mai un aumento salariale e costi sempre più alti... ovvio che tutti scappano dal Ticino
Gus 1 anno fa su tio
"L'imporante è esagerare!" diceva una canzone che si adatta anche a questo articolo
Silvia Roberta Martinelli 1 anno fa su fb
oh anche molto prima del 2045 ???
Bruno Ismael Pereira 1 anno fa su fb
Manca poco per il bel Ticino fare una brutta fine!?
pegi 1 anno fa su tio
Accettare un tipo di vita non vuol dire esserne felici...si accetta qualcosa perché non si conosce null'altro oppure perché non si ha voglia o coraggio di guardare oltre.....tu finisci di dado che il problema è trovare il posto dove si sta meglio....io invece penso che non esista quel problema....esisti tu con quelli che ti crei....
Marco Merola 1 anno fa su fb
C'è da aspettarsi una bella correzione al ribasso del prezzo degli immobili. Se potete aspettate qualche anno prima di comprare casa. Altrimenti rischiate di trovarvi con un immobile svalutato. Tranquilli caleranno anche gli affitti.
Bruno Realini 1 anno fa su fb
2045 ???? toglici 20 anni a vederla positivamente! non ci sono parole per descrivere il Ticino.. bello e tutto se sei un turista, ma se ci vivi fai la fame!
Arcangelo Svettini 1 anno fa su fb
Bruno Realini beh, non tutti sono ricchi in CH, ma chi non ha paura di lavorare...ci vive bene. Io ci ho lavorato....da giovane
Bruno Realini 1 anno fa su fb
Arcangelo Svettini parlo del Ticino che ormai è il fanalino di coda rotto, per non essere volgare
Vaskèn Volonté 1 anno fa su fb
Arcangelo Svettini io voglia di lavorare ne ho da vendere a da buttare, altrimenti non avrei lavorato x la SSAT e Gastroticino, ma ora mi trovo in Australia. La motivazione? Tra la altre personali, posso assicurarti k quella principale è la mancanza di un futura prospettiva di avanzamento profesaionale (strettamente riservata ai parenti di chi già vi lavora all'interno) e la noia nel vivere in un posto in cui la conservazione e la staticità regnano sovrane. Specchietti x allodole a parte, permettendo di organizzare festicciole sempre uguali e ripetitive negli anni, è un cantone dove la meritocazia non è x niente nota! E credo k anche un turista abbia il piacere di visitarlo una volta e poi, resosi conto che il progresso non appartiene al luogo, ci si annoi a tornarci. ? Potrebbe essere sviluppato molto meglio, ma le limitazioni imposte sono eccessive credo. Per non parlare di salari poi, che sono all'incirca la metà rispetto a quelli della Svizzera interna e non proprio in linea proporzionale con i costi della vita.
comp61 1 anno fa su tio
Ah ma i frontalieri non ci aiutano con le pensioni? Non sono una risorsa???
moma 1 anno fa su tio
Leggo un casino di critiche nei confronti del nostro Cantone. Critiche di chi vive qui tranquillamente. Spontanea vien la domanda. Che ci fa questa gente ancora qui. Airolo e Chiasso son vicine. Io vivo qui e accetto questo tipo di vita, altrimenti vado dove si sta meglio. Il problema è trovare il posto dove si sta meglio.
pegi 1 anno fa su tio
@moma Accettare un tipo di vita non vuol dire esserne felici...si accetta qualcosa perché non si conosce null'altro oppure perché non si ha voglia o coraggio di guardare oltre.....tu finisci di dado che il problema è trovare il posto dove si sta meglio....io invece penso che non esista quel problema....esisti tu con quelli che ti crei....
F/A-18 1 anno fa su tio
@moma Mi piacerebbe sapere che lavoro fai, sicuramente non una persona che deve far quadrare i conti con dipendenti sulle spalle, forse sei un dipendente pubblico? Forse casalinga con marito che non fa fatica ad arrivare a fine mese? Forse vivi di rendita grazie a palazzi ereditati? Altro?
Mattiatr 1 anno fa su tio
@moma Condivido! Ovviamente bisogna stare bene e non bisogna pesare agli altri. Non è possibile avere la comodità di Lugano e la calma di Fusio nella stessa casa, ma a quanto pare il concetto è strano.
pegi 1 anno fa su tio
@F/A-18 Secondo me visto che vive in apnea fa la maestra di nuoto.
F/A-18 1 anno fa su tio
@pegi Mah, diciamo che moma ragiona in modo egoistico, apposto lui/lei, apposto tutti dimostrando di avere i salami sugli occhi. A titolo di esempio ho letto l'altro giorno della situazione negozi in Gran Bretagna, chiudono ad un ritmo di 6000 all'anno ( seimila!). Tutto perché si compra online e la politica non fa niente, basterebbe gravare ogni acquisto di tasse che metterebbero in scacco questo genere di cose, facile no? Cosa aspettano? Quando il tessuto sociale è completamente rovinato e la gente in ginocchio sarà tardi ma si sa che i politici, un po' come moma, si vede che hanno la pancia piena e la vista corta, non più in là del proprio naso, e quindi per loro di problemi non c'è n'è sono.
elvicity 1 anno fa su tio
Già piove.. (e meno male) e poi arrivate anche voi con queste notizie tanto per tirare su di morale.
cambiamainagota 1 anno fa su tio
io so che oggi sono al lavoro domani vediamo leggere queste statistiche sulle previsioni al 2045 con talmente tante variabili che possono modificare le previsioni mi fa sorridere. Oltretutto mi chiedo che senso abbiano, sono costose e non portano mai nessuna "soluzione" in caso di previsione negativa (come in questo caso) A questo punto faccio anche io una previsione (la faccio gratuitamente). Il Ticino del 2045 sarà un cantone di vecchi, ci saranno solo case anziani (per il clima e lingua attireremo i benestanti svizzero tedeschi e italiani)......
limortaccituoi 1 anno fa su tio
@cambiamainagota Gli studi servono a creare ed accumulare conoscenza per fare delle previsioni in modo da non arrivare impreparati.Per fare questi studi serve competenza e soprattutto un metodo scientifico che purtroppo non viene seguito alla lettere nei bar e nelle osterie ticinesi, veri e propri calderoni di idee geniali e proposte rivoluzionarie.
Andy Ddrea Bright 1 anno fa su fb
Ci credo.?
moma 1 anno fa su tio
La gente va dove c'è il benessere. La Svizzera e il Ticino sono il benessere. Semplice.
F/A-18 1 anno fa su tio
@moma Chiedilo agli 8000 disoccupati od agli altrettanti a carico dell'assistenza oppure alle decine di migliaia di frontalieri che si fanno 12/14 ore fuori casa per un salario, se pur dignitoso se rapportato alla loro realtà, poi torna e riferisci al mondo di Tio quello che ti hanno risposto. Vai e facci sapere, siamo curiosi.
Pieramaria Pizzelli 1 anno fa su fb
2045? Ottimisti
Nadia Tucci 1 anno fa su fb
Infatti
Moreno Rubbi 1 anno fa su fb
Ringraziamo il caro governo Ticinese, dove si pagano piu tasse e si guadagna meno che negli altri cantoni!!! Ladriiiii!!!
Lorenzo Lironi 1 anno fa su fb
Lega a casa
Dany Zintgraff 1 anno fa su fb
Ma è logico ! La gente scappa da qui...costi a livelli svizzeri ,ma noi (almeno finanziariamente) non siamo la Svizzera, stipendi bassi alimentari troppo costosi ristoranti a prezzi allucinanti..affitti spaventosi ! Cosa si aspettano i nostri politici ! Ed in più enorme quantità di pensionati che se ne vanno (e fanno bene) all'estero onde poter trascorrere gli ultimi anni in modo decoroso e felice ! E non dover sopravivere a stento in questo ormai cantone EX-SVIZZERA !!!!
Pepperos 1 anno fa su tio
La bolla immobiliare è dietro l'angolo.
ugobos 1 anno fa su tio
il problema grossissimo di sto cantone è che non ce nessuno votabile. I verdi sono un disastro, la lega ppd liberali sono la stessa cosa, i socialisti hanno solo idee di come far pagar più tasse a chi s impegna mentre danno l assistenza a chi non ha voglia di farne. l' ho trovo scandaloso. ci vuole una crisi per cambiare un po le cose in sto cantone. altrimenti puo solo peggiorare
Paolo Casellato 1 anno fa su fb
Purtroppo non ci sarò a godermi lo spettacolo....
Grazia Melanzana 1 anno fa su fb
Modesto Foresti
Maurizio Roggero 1 anno fa su fb
Sarà bello vedere quando nel paese dei balocchi resteranno solo i balocchi a scannarsi tra di loro.... speriamo di vivere abbastanza per godermi quel momento ?.
Banz Rolf 1 anno fa su fb
i veri svizzeri scappano ,
Ludovica Fantoni 1 anno fa su fb
scappano anche gli altri, prima ancora dei veri svizzeri
Tato50 1 anno fa su tio
Sarà un Cantone di case vuote ? Avanti allora con le case chiuse, almeno quei pochi che restano si divertono ;-))
Tato50 1 anno fa su tio
Cavolo, che peccato, sarò già morto ;-))
Mattiatr 1 anno fa su tio
@Tato50 Io invece se tutto va bene andrò in giro con un SUV così da farci stare tutta la spesa :-D
Tato50 1 anno fa su tio
@Mattiatr Togli se tutto va bene, accidenti !!!! Mi porti a fare il giro dei quattro Passi e metti la mia urna di fianco a te? Sai stare sui desili posteriori mi viene la nausea ;-)))) Giuro che non parlo e se hai la musica a "balla" non reclamo ;-)))
Mattiatr 1 anno fa su tio
@Tato50 Tranquillo, da bravo montanaro quale sono sarà un viaggio rock a base ACDC. Prima tappa caseificio così mangiamo e poi un bel tour di tutta la Svizzera.
Tato50 1 anno fa su tio
@Mattiatr Mangiamo ? Non vorrai mica aprire l'urna. Fai così, portami in Cadagno dove ho passato i 45 anni più belli della mia vita ;-)) Non fare però come uno che aveva la cascina accanto, con mio padre, che da anni tenevano l'urna di un loro amico ex coinquilino, che aveva espresso il medesimo desiderio. Una sera, giocavamo agli Jass e naturalmente ci abbiamo bevuto su qualcosa, forse lui troppo. È uscito in riva al lago a spargere le ceneri e c'era un vento contrario che non ti dico. Quando è rientrato era come uno spazzacamino ;-))
Mattiatr 1 anno fa su tio
@Tato50 Ah tranquillo sono piuttosto furbo. Io bucherei il vaso, cannuccia e via. Penso che la fondue e la raclette ci passerebbero mica male. Finita la cena silicone e tutto più sigillato di prima.
Tato50 1 anno fa su tio
@Mattiatr Sei di un'umanità fuori dal comune ;-)))
Massimo D'Onofrio 1 anno fa su fb
Votare SI a fine novembre e ricordarsi chi spinge per l'apertura a tutti i costi (triciclo PS/PLR/PPD) alle prossime elezioni
rojo22 1 anno fa su tio
... caleranno gli affitti, ma per un misero loculo sarà necessario accendere più di un mutuo... da Sonnenstube a crematorio... hahaha
TheOsage 1 anno fa su tio
@rojo22 Non so se caleranno, però conosco molta gente che è o sta andando a vivere in Italia. E non nego che settimana scorsa sono andato a vedere due case, e ci sto pensando fortemente. In Ticino non si riesce più a vivere dignitosamente. Ma probabilmente sta bene così a molti visto che chi ci ha portato a questa situazione ci governa ancora. E con molta probabilità ci governerà anche per i prossimi quattro anni.
Tato50 1 anno fa su tio
@rojo22 Io ho già messo un palo in giardino dove deve andare l'urna. In fondo il terreno l'ho già pagato ;-))
Pepperos 1 anno fa su tio
@TheOsage Lo sto facendo io ( Svizzero/Grigioni ) mi sono stufato! Almeno oltre confine si baccana alla grande! Cuneo o Cusio Ossola
rojo22 1 anno fa su tio
@TheOsage Ho fatto 3 anni in Italia e ora mi sono spostato nella Svizzera interna. Ho trovato un bel posto di lavoro con stipendio ben al di sopra di quello che avevo in Ticino. Per l’alto Gigi, basta sapersi arrangiare: ci sono buone possibilità anche “in dentro”. Basta saper cercare e non pretendere l’ufficio accanto alla porta di casa. Poi, a me, pagano pure i km di spostamento. E le tasse sono, di molto inferiori a quelle del Ticino.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@rojo22 Co cane, pagassero a me i km camperei di quello :-D
Vincenzo Maresca 1 anno fa su fb
Dove sta la novità? Affitti alti difficoltà a trovare lavoro e stipendi improponibili....costi della vita alti....cosa si aspettavano?
matteo2006 1 anno fa su tio
Non tutto il male viene per nuovecere il cittadino che ci vive, più spazio e pace, stiamo aumentando molto, troppo rapidamente e stiamo iniziando ad essere in troppi per i miei gusti. Siamo in troppi, 30 anni fa era tutto un altro vivere c'erano anche 100'000 persone in meno, e non è poco oltre all'aumento di altre persone che circolano su territorio; più equilibrato più a misura d'uomo, tutto quanto la gente adesso richiede dopo il boom degli ultimi 30-40 anni dove la globalizzazione ne ha fatto da padrone incontrastato la gente è stufa e vuole tornare a vivere in un posto più calmo e questo è un trend che si può riscontrare in praticamente ogni parte del mondo. Bene anche gli organi ufficiali con tanto di cifre stanno ne più ne meno confermando quanto si dice da almeno una decina di anni (forse anche 20) a questa parte.
Um999 1 anno fa su tio
@matteo2006 Boh io nonna dove tu vivi in Ticino per dire che è caotico o frenetico (leggo tra le tue righe), qui l’unico caos è dato dal traffico perché tolti gli orari di punta in alcune strada per il resto è già un mortorio in lungo e largo per il Ticino, poi se tu desideri proprio atmosfera da cimitero all’ora è un’altra storia. Non voglio criticare ma la realtà della vita nei nostri paesi (per favore non dire città) è questa .. praticamente appiattita con qualche picco tipo elettrocardiogramma.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@matteo2006 Io 30 anni fa non ero nemmeno un'idea, però dire che il Ticino è frenetico mi pare esagerato. L'unica cosa stressante è il traffico, basta vedere qualche foto e qualche video per realizzare che le città e i paesi erano più vivi. Ogni volta che cerco di andare a Locarno per fare serata c'è sempre il ''rompi balle'' di turno tolleranza zero che mi fa la ramanzina di turno. O perché la mia moto alle 21 fa troppo casino, o perché sono un disgraziato che da bevuto prende il bus, ... La tolleranza è minima, ogni sorta di baccano da fastidio e la gente che vive sopra i locali pretende il silenzio. Non si lascia fare niente e quella volta che sgarri è peggio che ammazzare una persona. Va mai ben nagott. Bé normale che i giovani scappano da qua, ci sono pochi bar per ragazzi e quelli esistenti devono subirsi migliaia di polemiche inutili. Se vuoi vivere in Ticino devi essere il tipo da lavoro, birretta al bar e poi dritti a casa. A me personalmente non dispiace come iter ma probabilmente sono un caso isolato.
matteo2006 1 anno fa su tio
@Mattiatr Se vuoi fare bisboccia prendi il treno e via in poche ore sei a zurigo o milano o dove vuoi. I giovani scappano ma ritorneranno se troveranno un Ticino come lo hanno lasciato altrimenti rimarrà chi ci sta bene. Motorette che fanno baccano? tocchi un tasto semi dolente ma che ho sempre accettato. Ho appena cambiato domicilio ma nel mio precedente dove vivevo in campagna (vivo ancora in campagna e in città non ci torno) c'era sempre sto ragazzetto con la sua motoretta che cambiava tutte e 5 le marce in 15 metri precisi misurati e confermati (ahahah) lo sentivi partire da casa 1 km da casa mia e lo sentivi in fondo al paese 3 km dopo, velocità di punta 37km/h (andavo più veloce con il mio puch senza modifiche) ma un baccano che immagino tu conosca. Non ho mai capito come potessero essere omologate certe motocarrette. Ti dico che mi è venuta voglia di riprendere la mia vecchia honda civic con scarico diretto e tutte le sere passargli sotto casa e non sarebbe nemmeno servito che ci dessi dentro con il gas per fargli capire che un po dava fastidio e quanto meno poteva evitare di passare via ogni volta cambiando le marce al limite; unico motivo per cui ho sempre sorvolato cosciente che anche io ai sui tempi a 16 anni avrei fatto probabilmente lo stesso.
matteo2006 1 anno fa su tio
@Um999 Mi ricordi l'articolo di un dj ticinese che lamentava che qui da noi non c'è "movida" e lui ha deciso di andarsene; ma gente così chi le interpella per scrivere e rispondere su tio? Se vuoi la "movida" un Ticinese in 1 ora e poco più sei a Milano o zurigo con tutta la vita cittadina che vuoi, il mondo non può essere tutta una discoteca oppure viene definito mortorio. Comunque basta andare sul calendario delle attività in estate ci sono almeno 10-15 attività ricreative ogni week end per tutti i gusti certo non trovi papete beach ogni venerdì e sabato sul ticino anche se fanno delle feste del genere di tanto in tanto; per divertirsi ce n'è basta volerlo e non solo essere gelosi che qui e la e su e giù fanno questo o quello e sono più bravi. Inoltre smettiamola di vendere il Ticino per un cantone morto o che non è per giovani solo perchê all'apparenza mancano attività, come detto in estate è pieno di attività basta volerci andare e non lamentarsi o guardare sempre all'erba del vicino come più verde. :-)
ugobos 1 anno fa su tio
bhe con i politici che abbiamo è normale che i giovani se ne vanno. gia quando fanno i comizzi serali più che litigare e sparar cretinate non fanno. delle loro beghe non ce ne frega niente. Con l albo lia avete toccato il fondo. e li proprio i giovani avete colpito per fortuna che ve l hanno bocciata. ma niente continuate ancora per trovare alternativa. di sto passo le cose possono solo peggiorare. ogni 2 per 3 nuove leggi. paghe assurde per chi non lavora. e chi veramente tira avanti il cantone fa la fame. l 80 % dei lavoratori del cantone municipi e scuole sono inutili!!!
falcodellarupe 1 anno fa su tio
tranquilli, arriveranno gli extracomunitari e gli immigrati ad occupare le case vuote....sarà un problema per la lega, ma la storia ci insegna e l'umanità continuerà il suo percorso nei secoli.
F/A-18 1 anno fa su tio
Per fare un'esempio concreto pensiamo a Campione d'Italia, fin che c'era il casinò tutto funzionava e per trovare casa bisognava pagare profumatamente, ora scappano tutti o lo faranno a breve, per Lugano e dintorni sta proprio succedendo la stessa cosa, fin che c'era il segreto bancario ere tutto un movimento, ora certi soldi non ci sono più e chi può, come vado a dire da tempo, se ne va al caldo dove vive con molto meno e se la gode, qui da noi rimangono i disoccupati, gente in'assistenza, gli anziani (vedasi quante case per anziani stanno sorgendo), famiglie con prole che almeno usufruisce di istruzione gratuita, poi chissà....., qualche riccone fino a quando una qualche legge di sinistra gli farà levare il didietro è tutta la schiera di dipendenti pubblici, leggasi maestri, infermieri, dottori, farmacisti, psicologi(ne servono sempre di più visto la tendenza della gente a sclerare per un nonnulla), operatori ecologici, più gli amici degli amici, quelli non si schioderanno mai perché la pappa pronta l'avranno sempre, non voglio fare i nomi ma basta vedere sui cartelloni dei lavori pubblici, sempre gli stessi.
streciadalbüter 1 anno fa su tio
Il Ticino é un Cantone intasato.Meno abitanti e si vivra`meglio.
limortaccituoi 1 anno fa su tio
@streciadalbüter Complimenti per la lucidità e la lungimiranza.
Desi Moro 1 anno fa su fb
Ovvio,qui non si può più vivere
Andreza Zaugg 1 anno fa su fb
E intanto via con le costruzioni sfrenate e affitti a costo d'oro ! ??????
Claudia Portorreal 1 anno fa su fb
Mario SuperMario
Simone Canepa 1 anno fa su fb
Pensare ad eventuali soluzioni? Una a caso...dare da lavorare a chi ci vive? E magari pagarli onestamente? Ma no, qui chi governa e chi da da lavorare deve ingrassare...??
Silvano D'Alessandro 1 anno fa su fb
Quanto hai ragione.....
Silvia Bottinelli 1 anno fa su fb
Simone Canepa hai ragione su tutta la linea! Ricordiamoci al momento delle elezioni!
Nada Jovicic 1 anno fa su fb
E proprio così , complimenti che tristezza .
Bruno Realini 1 anno fa su fb
elezioni o non elezioni cambia poco.. se vivi sperando muori cag..
Bruno Ismael Pereira 1 anno fa su fb
Nei ultimi tempi sento più spesso persone lamentarsi che in Ticino non si può più vivere, la vita sempre più cara così si vive per sopravvivere. Conosco persone che sono qua da tanti anni e stanno pensando seriamente di tornare a casa perché oggi si vive solo per pagare fatture...
Laila Berger 1 anno fa su fb
+++!
Ladi Nemeth 1 anno fa su fb
Simone Canepa spicologia pellet tutti i bravi lavoratori sono in pensione e cercano giovani con esperienza a 25'30 anni che non capiscono un cazzo ..Scusa per la parolaccia ma ce sta ..governo di merda ????
Lourmarin 1 anno fa su tio
Si infrange il sogno di Zali di un Cantone di mezzo milione di abitanti ! La notizia non stupisce. Il Ticino sta diventando la peggior regione svizzera. Disoccupazione per i residenti, occupazione mirata per non residenti, traffico assurdo, mobilità difficile, trasporti pubblici e mobilità dolce spesso carenti, sempre meno verde per lasciare spazio sia a capannoni e logistica tanto cara a Masoni e Vitta, sia a residenze che restano vuote, centri urbani che si spopolano anche a causa degli affitti elevati, inquinamento dell'aria in aumento, politica che parla e promette ma poco realizza, e identità ormai persa o svenduta a una marea di venditori di fumo. Scenario esagerato? Forse... Ma se non si porrà limiti a questo genere di sviluppo lo spopolamento è assicurato. Chi mai vorrà o potrà restare in un Cantone così diventato?
Nicklugano 1 anno fa su tio
@Lourmarin È triste dover condividere uno scenario così, ma non vedo dove sbagli….
Equalizer 1 anno fa su tio
@Lourmarin Non potevi descrivere meglio quello che è anche il mio punto di vista.
york11 1 anno fa su tio
@Lourmarin È la cruda descrizione della realtà ticinese, ormai abbiamo (hanno) superato il punto di non ritorno, basta vedere com'è ridotto il territorio di fondovalle. Il tuo post sarebbe da copiare ed incollare in cima all'articolo.
vedeggio 1 anno fa su tio
@Lourmarin "Chi mai vorrà o potrà restare ?" DOVRANNO restare i poveri disperati che non avranno possibilità di scelta. Avranno comunque tutto il tempo per meditare su chi avevano messo a governare.
Lourmarin 1 anno fa su tio
@york11 Grazie. Purtroppo non si può copiare. Comunque non ho scritto nulla di nuovo. Sono cose che ripeto, scrivo e denuncio da anni. Ma a quanto pare serve poco. Qui se non fai parte dei noti amici di noti non ti lasciano nessuna visibilità. Eppure il degrado è sotto gli occhi di tutti. Ma fa l'interesse di pochi
Patty Jaha 1 anno fa su fb
Anche molto prima se continua così !!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 03:12:14 | 91.208.130.87