LUGANO/DANIMARCA
11.02.2016 - 06:000
Aggiornamento : 10:21

«Sono un ex console e vendo quest'auto dalla Danimarca»

Tentata truffa online: un nostro lettore ci racconta come l'ha evitata

LUGANO - Wow, due auto a un prezzo davvero stracciato. Ma occhio che dietro potrebbe esserci l'inganno. E la vettura tanto desiderata potreste non vederla mai, se non in fotografia. In questo caso si tratta di una Kia Sportage con circa 20'000 chilometri e una Jeep Grand Cherokee con poco più di 40'000. Ognuna in vendita per un prezzo compreso tra i 10'000 e i 12'500 franchi. Insomma, un affarone. Ma soltanto in apparenza.

«I due annunci online mi hanno insospettito, allora ho contattato i venditori» ci racconta un 33enne che, nell'ambito della sua attività Noi per voi a Lugano, già in passato aveva scovato delle truffe immobiliari. Ebbene, le risposte sono arrivate. Ma entrambe dalla stessa persona. «Ero console danese in Svizzera – si legge nelle e-mail – sono tornato in Danimarca, dove ho aperto un'attività per bambini. L'auto che le interessa si trova qua». Una storia interessante. Ma al nostro lettore è bastato qualche clic in Google Maps per scoprire che all'indirizzo della presunta attività c'è in realtà un giardino pubblico. E a noi è invece bastata una chiamata al Ministero danese degli Affari esteri per scoprire che il nome del venditore non risulta tra gli ex consoli. «Ho comunque deciso di dargli corda – ci dice il 33enne – volevo vedere dove intendeva arrivare».

L'obiettivo era di alleggerire il nostro lettore di almeno 10'000 franchi. È infatti spuntata una presunta impresa di spedizioni che avrebbe dovuto fungere da intermediario. Quest'ultima richiedeva i dati personali e una copia di un documento d'identità. Poi sarebbe arrivato il momento del pagamento (non di un acconto ma dell'intero importo previsto per l'acquisto). E soltanto in seguito sarebbe stata effettuata la consegna della vettura direttamente al domicilio del nostro interlocutore. Con tanto di cinque giorni di prova e un massimo di cinquecento chilometri per decidere se tenere il veicolo.

Le due inserzioni truffaldine sono state segnalate al sito di annunci, che ha provveduto a rimuoverle. Comunque per evitare le truffe online, ricorda la polizia cantonale, è fondamentale non fornire mai i propri dati riservati o inviare la scansione di documenti.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-30 09:00:53 | 91.208.130.87