tipress
CANTONE
24.04.2015 - 09:240
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

“Con la bella stagione si riscopre la moto, ma attenzione”

I consigli della Polizia per evitare incidenti e brutte cadute

BELLINZONA - La Polizia cantonale fa prevenzione nei confronti dei motociclisti e di chi viaggia su due ruote. Pochi consigli ma indispensabili, farciti tra l’altro con le parole di Italo Calvino e il mito della velocità: “La velocità, per esempio, dé cavalli o veduta o sperimentata, cioè quando essi vi trasporta è piacevolissima per sé sola, cioè per la vivacità, l'energia, la forza, la vita di tal sensazione. Essa desta realmente una quasi idea dell'infinito, sublima l'anima, la fortifica."

Sensazioni queste che portano numerosi cittadini a riscoprire nella bella stagione il piacere delle due ruote. Ma è proprio a inizio e fine stagione che si rischia di più in moto o in scooter: in primavera per l'imperizia alla guida derivante dalla forzata pausa invernale, in autunno a causa della stanchezza, oltre che all'errata valutazione delle mutate condizioni stradali (temperatura e scivolosità della carreggiata).

Il 2014 è stato un anno molto importante per la sicurezza stradale, infatti il numero delle vittime della strada si è ulteriormente ridotto portando i decessi a 243 contro i 269 del 2013. Una delle categorie che resta tuttavia in controtendenza risulta essere quella dei motociclisti il cui numero di incidenti non accenna a diminuire. Cosa fare dunque per prevenire gli incidenti.  Il Consiglio Svizzero della Sicurezza Stradale, proprio in questi giorni ha lanciato a livello nazionale la campagna "MIGLIOR -GUIDATORE.CH", con cui si intende portare tutti i conducenti a frequentare corsi di guida sicura facoltativamente. Sul piano cantonale la sensibilizzazione in questo ambito è portata avanti dal programma "Strade più sicure" che sostiene corsi di perfezionamento alla guida di mezzi a due ruote.I corsi di perfezionamento sono al centro di una vasta campagna di informazione volta a cambiare la cultura dei conducenti, che dovrebbero potersi confrontare ed avvicinare ad una formazione facoltativa periodica.

Consigli - Casco, guanti, una solida giacca, pantaloni, stivaletti o scarpe senza stringhe sono accessori indispensabili per limitare i danni di una caduta in moto. Quando si circola in gruppo si raccomanda di evitare l'emulazione, in particolare se i veicoli sono di diversa categoria; ognuno dovrebbe tenere il proprio ritmo, nonché seguire il tipo di guida appropriato al suo veicolo. Anche i sorpassi a sinistra delle colonne di veicoli fermi, manovre di svolta a sinistra ed anche errori di valutazione da parte degli altri utenti, sono tra le cause principali d'incidente con i mezzi a due ruote sia sulle strade in cui si viaggia a velocità elevata, sia lungo le corsie intasate degli agglomerati.

 

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 04:09:04 | 91.208.130.86