Depositphotos (aigarsr)
Il diritto di voto agli stranieri è stato respinto a St. Moritz.
GRIGIONI
07.03.2021 - 12:230

St. Moritz, bocciato il diritto di voto agli stranieri

La votazione odierna è stata preceduta da un vivace scambio di opinioni tra oppositori e sostenitori

ST. MORITZ - Nella località turistica engadinese di St. Moritz, gli stranieri continueranno a non avere voce in capitolo nelle questioni comunali. Il diritto di voto degli stranieri è stato chiaramente respinto oggi alle urne con 925 voti contro 471. La partecipazione è stata del 55%.

La votazione odierna è stata preceduta da un vivace scambio di opinioni tra oppositori e sostenitori. Gli oppositori affermavano principalmente che il diritto di voto doveva essere ottenuto attraverso la naturalizzazione. Municipio e consiglio comunale avevano raccomandato un sì a questa revisione parziale della Costituzione comunale.

Nei Grigioni, 30 comuni hanno il diritto di voto per gli stranieri, cioè circa un terzo del totale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-26 03:57:20 | 91.208.130.87