Keystone (archivio)
SVIZZERA
24.04.2020 - 13:560

La fattura del Covid: 32 miliardi tra marzo e giugno

Il KOF rivede al ribasso le sue stime. Proiezioni più dettagliate saranno pubblicate il prossimo mese

ZURIGO - Una fattura da 32 miliardi di franchi. È questo, secondo la nuova stima del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo (KOF), il costo della pandemia fra marzo e giugno. Mentre per le sei settimane di confinamento fino a ora i costi ammontano a 18 miliardi.

Nella propria proiezione, gli economisti hanno tenuto conto della decisione del Consiglio federale di allentare gradualmente il contenimento a partire dal 27 aprile, abbassando le precedenti stime che prevedevano una fattura di 35 miliardi di franchi.

Nelle nuove stime, due terzi dei costi sono dovuti al crollo dell'economia globale e un terzo sono invece diretta conseguenza delle misure di contenimento, fra le quali la chiusura dei negozi e le restrizioni alla mobilità delle persone.

Il KOF pubblicherà proiezioni più dettagliate a metà del mese di maggio, quando le prime misure di deconfinamento cominceranno a mostrare il loro impatto sull'economia globale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 03:58:04 | 91.208.130.87