SVITTOArrestati quindici produttori di marijuana e hashish

01.12.21 - 17:12
La polizia di Svitto ha smantellato un grosso traffico di droga nella Svizzera centrale.
Polizia canton Svitto
Arrestati quindici produttori di marijuana e hashish
La polizia di Svitto ha smantellato un grosso traffico di droga nella Svizzera centrale.
In un edificio di Ried sono stati rinvenute sei piantagioni di canapa e una cucina dove si produceva hashish.

SVITTO - La polizia svittese ha arrestato e denunciato 13 uomini e due donne per produzione di marijuana e hashish. Sono inoltre state sequestrate 7'500 piante di canapa e diverse decine di migliaia di franchi.

Nel dicembre del 2020, la polizia di Svitto ha scoperto una piantagione di canapa indoor in un edificio industriale a Ried (Muotathal), villaggio situato pochi chilometri a sud-est del capoluogo. Nel corso delle indagini sono poi state trovate altre cinque piantagioni nello stesso edificio, nonché una cucina dove si produceva hashish, riferisce un comunicato odierno della polizia cantonale.

Le 15 persone denunciate per produzione di stupefacenti sono di nazionalità svizzera, croata, kosovara e italiana. Appartenevano a due gruppi separati attivi dal 2017.

Nelle piantagioni indoor sono state trovate sia canapa legale con CBD (cannabinolo) sia ad alto contenuto di THC (tetraidrocannabinolo), sostanza che produce effetti inebrianti e usata come droga.

Secondo gli inquirenti, il gruppo smantellato aggiungeva THC sintetico alla canapa legale per produrre marijuana e hashish illegali. Il valore degli stupefacenti prodotti è stimato in diverse centinaia di migliaia di franchi.

COMMENTI
 
Dalu 1 anno fa su tio
Dopo tutti questi anni un pianta è ancora illegale… assurdo! Perché non vietano le sigarette questi ipocriti??? Droga legale?
Yoebar 1 anno fa su tio
Pensa che chi fuma un pacchetto di sigarette al giorno paga almeno chf 2000 all’anno solo di tasse sul tabacco poi non ti fai più domande.
NOTIZIE PIÙ LETTE