Depositphotos (archivio)
VAUD
29.10.2020 - 18:420
Aggiornamento : 30.10.2020 - 00:05

Prilly, spara alla moglie e poi si suicida

La donna è stata ricoverata al CHUV. Le sue condizioni sono tali da metterne in pericolo la vita

PRILLY - Un dramma familiare ha scosso oggi il comune vodese di Prilly, dove un uomo ha sparato alla moglie e ha poi rivolto l'arma contro sé stesso, togliendosi la vita.

I fatti sono avvenuti attorno a mezzogiorno. Come riferito in serata dalla Polizia cantonale, l'uomo - un cittadino svizzero di 64 anni - si trovava in casa quando ha sparato alla moglie, ferendola al torace.

La donna - cittadina turca di 42 anni - è riuscita a fuggire dall'appartamento e a trovare riparo assieme alle due figlie in un negozio situato ai piani bassi dell'edificio. Successivamente anche il 64enne ha lasciato l'appartamento, scendendo in strada. E quando le forze dell'ordine sono arrivate sul posto ha rivolto l'arma contro sé stesso e ha esploso un colpo.

La donna è stata soccorsa e trasportata in ambulanza al CHUV. Le sue condizioni - riferisce la polizia - sono tali da metterne in pericolo la vita.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 19:35:30 | 91.208.130.87