BREAKING NEWS
Cassis: «Tutta la Svizzera è vicina al Ticino»
Keystone
SVIZZERA
25.03.2020 - 15:380

Danno in escandescenze sul volo dei rimpatri

Due persone sul volo Bogotà-Zurigo hanno insultato e minacciato passeggeri ed equipaggio.

L'origine dell'alterco? Uno schienale abbassato. A causa delle frontiere chiuse non è stato possibile espellerli, ma sono stati legati e poi consegnati alla polizia

ZURIGO - Dopo i due aerei provenienti da Costa Rica e Marocco, un altro volo charter con a bordo cittadini svizzeri bloccati all'estero a causa della crisi del coronavirus è atterrato oggi a Zurigo, proveniente dalla Colombia.

L'apparecchio atterrato stamane a Kloten era partito da Bogotà per trasportare 279 svizzeri e 35 cittadini dei paesi vicini, ha indicato su Twitter il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Collera e minacce - Durante il volo due passeggeri hanno dato in escandescenze e hanno minacciato altri passeggeri e membri dell'equipaggio. Per garantire la sicurezza del volo, i due esagitati sono stati legati e poi consegnati alla polizia di Zurigo all'arrivo, ha detto all'agenzia Keystone-ATS un portavoce della società Edelweiss, confermando un'informazione diffusa dal "Blick".

Sotto l'influenza di droghe - Secondo quanto detto al quotidiano svizzero-tedesco da un testimone oculare, i due, verosimilmente stranieri, «erano apparentemente sotto l'influenza di droghe». L'alterco, scoppiato subito dopo il decollo, sarebbe stato scatenato dal fatto che la persona che si trovava davanti a uno di loro ha messo lo schienale del sedile all'indietro.

Impossibile espellerli, legati - Durante una sosta di rifornimento a Punta Cana, nella Repubblica Dominicana, il comandante voleva espellere i due dall'aereo, ma non è stato possibile a causa delle frontiere chiuse. La polizia locale ha quindi legato i due uomini, che in fine sono stati consegnati alla polizia cantonale zurighese.

Domani mattina è previsto l'arrivo di un volo in provenienza da Lima (Perù) con oltre 200 persone. Tutte dovranno sottoporsi a una quarantena di dieci giorni.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-30 15:11:06 | 91.208.130.85