Cerca e trova immobili

GRIGIONIAutorizzato l'abbattimento di quattro lupi

22.08.23 - 13:13
Accolta la regolazione degli effettivi dei branchi di lupi Moesola e Stagias. Respinta invece quella del branco del Beverin
deposit
Fonte Cancelleria dello Stato-Grigioni
Autorizzato l'abbattimento di quattro lupi
Accolta la regolazione degli effettivi dei branchi di lupi Moesola e Stagias. Respinta invece quella del branco del Beverin

COIRA - A metà agosto 2023, il Canton Grigioni ha disposto la prima autorizzazione di abbattimento di lupi per la regolazione degli effettivi del branco Valgronda in Surselva. Ora è stata l'autorizzata dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) la regolazione degli effettivi di altri due branchi. In riferimento ai branchi di lupi Moesola e Stagias, per la precisione, è stato disposto l'abbattimento di un totale di quattro lupi. L'UFAM ha respinto invece la domanda per la regolazione del branco del Beverin.

Attualmente sul territorio del Cantone dei Grigioni sono presenti 12 branchi; altri due branchi si trovano sul confine con l'estero e con il Ticino.

Finora è stata confermata una riproduzione all'interno di dieci branchi. Queste riproduzioni sono avvenute da un lato in otto branchi già esistenti, d'altro lato hanno portato alla formazione di due branchi: uno a Davos (branco del Jatzhorn) e uno in Valposchiavo (branco Rügiul).

Complessivamente a inizio agosto sul territorio cantonale è stata confermata la presenza di 34 cuccioli di lupo. La riproduzione più recente nel branco Glattwang, tra la Prettigovia e lo Schanfigg, è stata inoltre confermata per la prima volta esaminando la registrazione di ululati.

Quinta domanda inoltrata
Il numero di animali predati è inferiore rispetto all'anno precedente. Ad esempio, in totale dal 1° gennaio al 21 agosto di quest'anno sono stati registrati 162 animali da reddito uccisi e 19 feriti (anno precedente 347 animali da reddito uccisi e 36 feriti). A seguito di danni ad animali da reddito in più zone occupate da branchi di lupi, fino al 21 agosto l'Ufficio per la caccia e la pesca ha presentato all'Ufficio federale dell'ambiente cinque domande di abbattimento.

La prima decisione di abbattimento concernente la regolazione del branco di lupi Valgronda è stata comunicata e pubblicata il 17 agosto 2023.

Per quanto riguarda il branco Stagias, oltre all'abbattimento di giovani lupi il Cantone ha richiesto l'abbattimento del genitore M187, il quale già l'anno scorso aveva causato danni ingenti in Ticino. La richiesta per l'abbattimento del genitore del branco Stagias è stata approvata dalla Confederazione. L'abbattimento di M187 sarà quindi possibile nel periodo compreso tra il 1° novembre 2023 e il 31 gennaio 2024. L'Ufficio federale dell'ambiente ha autorizzato anche l'abbattimento di un giovane lupo del branco Moesola. L'organo cantonale di vigilanza della caccia è autorizzato ad abbattere un giovane lupo entro il 31 marzo 2024.

 Al contrario, la domanda per la regolazione del branco del Beverin è stata respinta. L'Ufficio federale dell'ambiente è del parere che al momento dell'attacco nessuna delle 13 pecore predate si trovava in una situazione protetta. È stato determinante il fatto che durante gli attacchi solo uno o nessuno dei cani da protezione delle greggi impiegati disponeva della presupposta verifica di idoneità all'impiego (VII).

A seguito di grandi danni ad animali da reddito, per la prima volta è stata inoltrata anche una domanda per la regolazione del branco del Vorab. Tuttavia, per il momento è stato possibile confermare solo la presenza di un cucciolo.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Pianeta Terra 10 mesi fa su tio
Hahahah avevo ragione che questo è un argomento che suscita discussione

Yoebar 10 mesi fa su tio
A zero.

Ppaa 10 mesi fa su tio
chi vuole salvarli è pregato di annunciarsi per portarseli a casa propria....

Leleparma 10 mesi fa su tio
Risposta a Ppaa
..Ppaa si tutti a casa tua e te dormi fuori

Ppaa 10 mesi fa su tio
Risposta a Leleparma
Il sarcasmo... quello sconosciuto... ce la fai?

Simulator 10 mesi fa su tio
e già... la stessa situazione succede in tanti posti del cantone basta farsi un bel giretto di sera...potete mandare vostra figlia cosi statisticamente capirete se è piu' facile essere aggredito da un lupo o da un branco di ragazzini .. questo è il vero dramma di oggi, il lupo deve essere controllato ma non sterminato come nel passato!!!!

lvgaxsempre 10 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
"Dalla formazione del primo branco in Svizzera, nel 2012, la popolazione di lupi si è moltiplicata per otto." Fonte: DATEC "[url rimossa]"

F/A-19 10 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
Nessuno parla di sterminarlo!

Pianeta Terra 10 mesi fa su tio
Hahah prevedo luuunghe discussioni! Discorso infinito tra pastori/contadini ed una marea di gente che non capisce niente! Di lupi c’è ne sono troppi. Si sta aspettando che succede qualcosa di veramente grave! Se un giorno in giro per i monti un lupo assale una famiglia e morde( o peggio) un bambino vediamo che succede! Magari il figlio di chi vuole che il lupo sia protetto ancora di più…

Leleparma 10 mesi fa su tio
Risposta a Pianeta Terra
pianeta terra vai a fare una bella passeggiata..siamo noi che entriamo nel loro territorio non loro..

Lello 10 mesi fa su tio
Risposta a Pianeta Terra
per ora hanno fatto più vittime i montoni e le mucche,ma nessuno fa niente,premetto non sono né pro ne contro,credo che una regolata ci vuole ma dall'altra non si fa niente o poco per proteggersi,prima che dici vai te,ti dico che il lupo ce lo abbiamo 100 metri sopra e ho tre bambini,siamo circondati da mucche e a volte passano le capre,ma il lupo è quello che mi fa meno paura

rexlex 10 mesi fa su tio
Risposta a Pianeta Terra
hello Pianeta Terra, ci sei o ci fai? Parafrasandoti direi: Di persone ce ne sono troppe. Si sta aspettando che succeda qualcosa di veramente grave! Se un giorno in giro per i monti, le città, sulle strade, una persona aggredisce qualcuno o peggio una persona viene uccisa a colpi d'arma da fuoco o pugnalata, oppure un bambino investito da un'auto, vediamo che succede! ... apriamo gli occhi e rendiamoci conto che siamo la causa dei nostri mali!!
NOTIZIE PIÙ LETTE