Cerca e trova immobili

SVIZZERADalla Norvegia alla Svizzera, in "fuga" dal fisco

09.07.23 - 23:31
I multimilionari del paese scandinavo si stanno trasferendo nella confederazione: così eviterebbero una tassa allo studio del Governo.
Deposit
Dalla Norvegia alla Svizzera, in "fuga" dal fisco
I multimilionari del paese scandinavo si stanno trasferendo nella confederazione: così eviterebbero una tassa allo studio del Governo.

BERNA - All’inizio, se ne sono andati i vecchi miliardari. Poi, hanno cominciato a seguirli anche i giovani imprenditori e gli ereditieri. In soldoni, sempre più norvegesi lasciano il loro paese, in fuga dal fisco. Con loro, il capitale si trasferisce all'estero, soprattutto in Svizzera, che gode di grande popolarità.

Alcuni multimilionari scelgono il Ticino. Come riporta la NZZ, lo scorso autunno, Kjell Inge Rökke - secondo la rivista "Kapital" la settima persona più ricca della Norvegia con un patrimonio stimato di 3'800 milioni di franchi - si è stabilito a Lugano. Rökke ha accumulato il suo denaro con affari nel settore della pesca, del petrolio e dell'energia. Nel 2005 è stato condannato per corruzione.

Il magnate dell'industria è stato seguito in Svizzera da diversi connazionali facoltosi. Recentemente, si dice che i due ricchi eredi Phoebe Hveem Lier e Peder Rye Lier si siano trasferiti nella residenza di Rökke al resort Collina d'Oro sopra Lugano.
Il motivo della fuga? Dal 2021, il governo ha raddoppiato l'aliquota fiscale per i grandi patrimoni. Ora minaccia di incrementare la cosiddetta "tassa di partenza" per impedire alle persone facoltose di emigrare.

Come sottolinea l'Ufficio federale di statistica. Tra giugno 2022 e maggio 2023, 373 norvegesi si sono trasferiti in Svizzera. Per confronto: nei dodici mesi precedenti l'immigrazione dalla Norvegia ammontava a 220 persone. Questo marzo l'immigrazione ha raggiunto un secondo picco. Da allora, sebbene il movimento si sia attenuato leggermente, l'immigrazione dal nord continua.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Scorpion1065 1 anno fa su tio
dalla padella alla brace

TheQueen 1 anno fa su tio
Strano…per questi personaggi non vale la nuova invenzione UDC “Svizzera non più di 10mio abitanti, stop all’immigrazione “

Gio58 1 anno fa su tio
Risposta a TheQueen
Eccolo il Sinistro!!!

Mat78 1 anno fa su tio
Risposta a TheQueen
I miliardari non sono milioni, scusa il gioco di parole…e se pagano un bel po di tasse (senza però essere dissanguati come in patria) a noi tutti fa solo comodo. Se altri stati esagerano non è colpa nostra.

Brasil63 1 anno fa su tio
Risposta a TheQueen
Tas che l'è mei......

Dex 1 anno fa su tio
Risposta a Mat78
Per noi comuni cittadini, è palese che si stia esagerando anche in Svizzera.

TheQueen 1 anno fa su tio
Risposta a Mat78
Ed infatti concordo anche io, benvenuti ai miliardari che ci aiutano con le tasse. Ciò che odio, è vedere l'inutile razzismo (dovuto a basso livello culturale) nei confronti degli stranieri a prescindere (solo quelli che fanno comodo però...)

TheQueen 1 anno fa su tio
Risposta a Gio58
ma sinistro di cosa? Probabilmente sei uno di quelli che fa questi ragionamenti da ne and ert hal. Non c'entra nulla la politica, ma l'intelligenza

Gio58 1 anno fa su tio
Risposta a TheQueen
Cosa preferisci? Un miliardario che ci lascia qualcosa in tasse o 10mila poveri cristi da sfamare? Sono curioso?

Webster 1 anno fa su tio
Quando lo Stato diventa ladro succedono queste cose!

Dario Lampa 1 anno fa su tio
Risposta a Webster
La persona letteralmente condannata per corruzione viene derubata tramite contributi allo stato che fornisce infrastruttura e sussidi alle sue attività principali (pesca, petrolio). Ma che poro... stato ladro!

Webster 1 anno fa su tio
Risposta a Dario Lampa
Si tratta di un caso su più di 200. Quindi non generalizzare p.f.. Lo Stato Norvegese vuol raddoppiare la tassa di partenza per impedire alle persone facoltose di emigrare........ Non vedo perché la libertà di queste persone deve essere ridotta solo perché hanno molti soldi. Sempre e la solita invidia dei sinistroidi!

Dario Lampa 1 anno fa su tio
Risposta a Webster
"non vedo perché la liberta di queste persone deve essere ridotta con delle leggi" dubito che tu sia un anarchico caro mio, ma purtroppo è il fondamento base di questa società tramite contratto sociale... Piuttosto mi domanderei quale sia il loro diritto di portare tutti questi soldi all'estero, quando sono stati fatti sulle spalle dei contribuenti e lavoratori norvegesi, tramite infrastrutture e sussidi statali. Questo non conta? Più che invidia direi un minimo di correttezza e senso civico. Ma dato che menzioni i sinistroidi dimmi piuttosto perche i migranti invece no? Non vedo perché la libertà di queste persone deve essere ridotta solo perché hanno pochi soldi.

Mattiatr 1 anno fa su tio
Risposta a Dario Lampa
Dario quale società? In Europa (continente), America, Asia, ... ci sono decine di strutture democratiche diverse con regimi fiscali differenti. Sta roba del contratto sociale che va rispettato perché ci sono chissà quali doveri morali d'assecondare onestamente suona un po' come un filmino mentale poco interessante. Immagino l'abbia notato, dal crollo dell'Unione Sovietica viviamo in un mondo globalizzato, dove trasferimenti di persone e merci sono particolarmente agevolati. Ciò comporta che ogni individuo è libero di spostarsi in luoghi in cui i suoi interessi possano esser meglio rappresentati, alcuni li chiamano paradisi fiscali, io li definisco nazioni normalissime in cui evidentemente il sistema nazione consente una tassazione più ridotta (che so, perché non s'inventano regali, trasferimenti o sussidi a caso, vedi caso Italia che si è rovinata su ste pratiche). Inoltre non si capisce perché tu faccia un discorso generale prendendo in analisi un caso singolo, è un'operazione poco utile. Il signore ha giovato di sussidi e agevolazioni concesse dallo stato norvegese? Sono affari della Norvegia, evidentemente hanno sprecato soldi per incentivare un settore che non ne aveva bisogno, letteralmente un loro errore, poi è naturale che prima o dopo saltasse fuori qualcuno interessato a giovarne, è naturale comportamento umano. Poi volerci aggiungere forzatamente una caratura morale come se tutti i suoi soldi fossero rubati (non ho intenzione di approfondire se sia vero o meno) è un po' stucchevole, i soldi sono stati presi perché messi a disposizione tramite dinamiche democratiche e hanno pari dignità di un sussidio di disoccupazione, poi sta ai norvegesi interrogarsi su quanto sia utile mettere risorse del bilancio a disposizione di chi non ne ha bisogno, non di sicuro al ticinese che deve sentirsi superiore per chissà quale motivo guardando uno che si trasferisce per risparmiare sulle imposte (poi però il sussidio pagato con parte di quell'introito fiscale lo si prende senza troppe lagne).
NOTIZIE PIÙ LETTE